Bassa ValsesiaEventiRomagnano Sesia

14 Ottobre: La rassegna culturale “Le parole chiave” al Salone internazionale del libro di Torino

“LE PAROLE CHIAVE da un’idea di Laura Travaini”, rassegna culturale, è di nuovo pronta a rientrare in scena nell’inedita versione LE PAROLE CHIAVE SI FANNO VIVE.

Cultura cibo territorio, con la consapevolezza che i dieci mesi di collegamenti da remoto sulla piattaforma Zoom, da ottobre 2020 a luglio 2021, hanno confermato il suo essere costantemente partecipata e seguita. A tutto questo si sono aggiunte le due giornate in presenza, con ottima partecipazione di pubblico, quelle del 25 e 26 settembre a Meina e a Romagnano Sesia.
Nata dalla felice interazione tra l’associazione Scrittori e Sapori e la Biblioteca civica don Candido Tara di Meina, a cui strada facendo si sono uniti il Museo Storico Etnografico della Bassa Valsesia e la Fondazione La Nosta Gent, insieme a numerosi altri Enti, associazioni, Fondazioni, biblioteche e gruppi di lettura, il 14 ottobre si propone in presenza al SALONE INTERNAZIONALE DEL LIBRO DI TORINO.

“LE PAROLE CHIAVE si fanno vive” da LE PAROLE CHIAVE da un’idea di Laura Travaini, saranno ospiti della REGIONE PIEMONTE, in Sala ARGENTO Pad. 3 il 14 ottobre alle ore 14,00.

Alle persone che seguiranno l’evento, verranno offerti numerosi piccoli interventi di vario interesse culturale e letterario.

«Sarà una vera festa l’opportunità di incontrarci ancora di persona con tutti coloro che ci hanno accompagnato nel progetto nei mesi più cupi della pandemia, avendo nel contempo la possibilità di iniziare a pensare alla nuova stagione», commenta Elena Mastretta, bibliotecaria responsabile/presidente della Biblioteca civica don Candido Tara di Meina, direttrice didattica e scientifica dell’Istituto Storico No VCO.

Ha avuto origine, la rassegna Le Parole Chiave, da un momento, quello della grande chiusura derivata dallo stato di emergenza Covid 19, di grossa difficoltà e inquietudine. Voleva e vuole guardare al futuro con occhi di speranza. Ci ha accompagnati da remoto per un lungo periodo, partendo dall’ottobre 2020 per raggiungere il 2021. Tenuta per mano dall’associazione Scrittori e Sapori, dalla Biblioteca civica di Meina, dal Museo Etnografico della Bassa Valsesia, dalla Fondazione La Nosta Gent, prende, in questo momento, un nuovo felice respiro, proponendosi dal vivo. Mi auguro possa avere lunga vita e che, insieme alla cultura, ci aiuti a ritrovare qualche goccia di ottimismo. Per questo l’ho ideata.” dice Laura Travaini, ideatrice organizzatrice de LE PAROLE CHIAVE e presidente dell’associazione Scrittori e Sapori, grata alla Regione Piemonte per questa opportunità.

Al fianco di Scrittori e Sapori e della Biblioteca di Meina, l’organizzazione vede la prestigiosa presenza del Museo Storico Etnografico della Bassa Valsesia e della Fondazione La Nosta Gent. «Finalmente, dopo mesi on line con restrizioni, possiamo ancora una volta, grazie al Salone del Libro, incontrare autori, operatori, pubblico e trarre spunti di valorizzazione per una nuova stagione de “Le Parole Chiave”, che aggiungerà ai successi dello scorso anno la possibilità di incontrarsi in luoghi di grande spessore culturale», sostiene Franco Tinelli, presidente del Museo. «E riprendere il filo da dove l’avevamo lasciato, ma sicuramente più arricchiti e fortificati dalle restrizioni imposte. Sarà una ripartenza con nuove idee e nuovi modi di pensare», conclude Alessandra Cavanna, presidente della Fondazione La Nosta Gent.

L’evento dal vivo al Salone del Libro si propone accomunando diverse e interessanti interventi, invitanti per il pubblico e per mostrare al meglio le capacità culturali che fin dall’inizio hanno animato il format.

«Gli ottimi riscontri avuti finora ci incoraggiano a proseguire con rinnovato entusiasmo e ad andare incontro, al termine di questa grande opportunità che la Regione Piemonte ci offre e per la quale ringrazio, alla nuova stagione della rassegna da remoto. Ringrazio molto la nostra conduttrice Federica Mingozzi, competente e davvero preziosa, che sarà con noi anche il 14 ottobre», commenta Laura Travaini.

Cuore de “LE PAROLE CHIAVE si fanno vive” al Salone sarà il susseguirsi di presentazioni e conferenze, fra proiezioni, letture, musica, poesia e danza.

La ballerina Selene Bonetti, direttrice della scuola di danza Soul&Body di Borgomanero, si esibirà dal vivo accompagnando una poesia scritta e letta dalla poetessa Daniela Mattiazzi.
«Abbiamo afferrato l’occasione per consolidare le sinergie in essere con tutti i soggetti coinvolti nei collegamenti da remoto, come la scuola Soul&Body che, grazie a Selene Bonetti, ha da tempo allacciato una bella collaborazione arricchendo con la danza il nostro format. L’interazione con l’arte poetica di Daniela Mattiazzi è una dimostrazione della nostra capacità di creare mettendo in campo tutte le risorse possibili. Al Salone c’è molta aspettativa per questa esibizione.», conferma Laura Travaini.

LE PAROLE CHIAVE hanno dimostrato nei mesi scorsi di realizzare il successo anche online, totalizzando su Facebook e su Instagram un elevato numero di visualizzazioni, e sono seguite da molte rappresentanze del panorama letterario italiano.
Per l’evento dal vivo al Salone del Libro arriveranno le scrittrici Margherita Oggero e Manuela Antonucci, e i giornalisti Bruno Quaranta e Gianfranco Quaglia. La conduttrice, Federica Mingozzi, giornalista e critico d’arte, illustrerà LA VALSESIA DI GAUDENZIO FERRARI e dialogherà di arte contemporanea con l’artista Giorgio Piccaia, autore de “La Serie di Fibonacci”. Come accadeva a ogni incontro da remoto, Loredana Gaeta, scrittrice e naturopata, proporrà una carta dedicata al pubblico che seguirà l’evento.

Tra i molteplici contributi che verranno dalla Biblioteca don Candido Tara di Meina, sarà possibile saperne di più sulle nuove acquisizioni pittoriche relative a RESTAURI E AFFRESCHI A SAN SALVATORE DI MASSINO VISCONTI, con Silvana Aldeni, assessore alla Cultura di Meina, approfondire le conoscenze su LA VIA DEL MARMO con Elena Mastretta, bibliotecaria responsabile/presidente della Biblioteca civica don Candido Tara di Meina, direttrice didattica e scientifica dell’Istituto Storico No VCO, e terminare con le letture tratte da scritti di Guido Gozzano e Mario Soldati, fortemente radicate al territorio lacuale dell’Orta e del Maggiore (laghi che rispettivamente bagnano i borghi dove hanno sede l’associazione Scrittori e Sapori e la Biblioteca di Meina), con le volontarie Barbara Dapas e Cinzia Stocco. Sergio Botta, dirigente scolastico novarese, proporrà il Resoconto di un’esperienza, PAROLE DIVINE.
Della Fondazione LA NOSTA GENT e del MUSEO STORICO ETNOGRAFICO della BASSA VALSESIA, nonché delle proposte rivolte al territorio dagli Enti che rappresentano, dialogheranno Alessandra Cavanna, presidente della Fondazione La Nosta Gent, e Stefano Fanzaga, direttore del Museo Storico Etnografico di Romagnano Sesia.
Mariella Tavarone, artista grafico, presenterà I RITRATTI GRAFICI, una sequenza di ritratti dedicati agli scrittori e agli chef che hanno partecipato ai precedenti collegamenti da remoto.
DA SCRITTORI E SAPORI A LE PAROLE CHIAVE: un percorso di cultura attraverso il territorio piemontese, sarà il tema dell’intervento di Laura Travaini, presidente associazione Scrittori e Sapori e ideatrice de Le Parole Chiave.
Tutto dal vivo, dunque. La sola eccezione sarà il collegamento con la musica occitana di Quatrad Duo, con Massimo Losito e Lorenzo Prealoni.
« Sono per me motivo d’onore le presenze di due grandi nomi del mondo letterario italiano come Margherita Oggero e Bruno Quaranta. Sarò felice di accogliere Manuela Antonucci, giovane scrittrice che scrive per l’amico editore Alberto Gaffi di Italo Svevo. Credo però che una parola vada spesa per evidenziare la presenza del giornalista Gianfranco Quaglia, grande conoscitore del mondo del riso, che tanto, del nostro territorio novarese, ci racconta e insegna, ed è sempre ospite gradito per l’associazione Scrittori e Sapori. Ma tante sono ancora le presenze locali, fiore all’occhiello del nostro territorio, all’interno di questo programma fitto di cultura. “LE PAROLE CHIAVE si fanno vive” sono pronte per mettersi in gioco, ancora una volta dal vivo, il 14 ottobre alle 14,00 in sala Argento Pad. 3 al Salone Internazionale del Libro di Torino, con tanti appuntamenti all’insegna della cultura e del territorio.», sostiene Travaini presentando il programma.

PROGRAMMA

SUONI DI PIEMONTE Quatrad Duo con Massimo Losito e Lorenzo Prealoni

UNA CARTA, con Loredana Gaeta

IN PUNTA DI VERSI, con la poetessa Daniela Mattiazzi e con la ballerina Selene Bonetti- Soul&Body

RESTAURI E AFFRESCHI A SAN SALVATORE DI MASSINO VISCONTI. Nuove acquisizioni pittoriche con Silvana Aldeni, assessore alla Cultura – Meina

UNA STORIA DAL SALENTO con Manuela Antonucci, scrittrice

PAROLE DIVINE. Resoconto di un’esperienza, con Sergio Botta, dirigente scolastico

LA NOSTA GENT e il MUSEO STORICO ETNOGRAFICO della BASSA VALSESIA, Alessandra Cavanna, presidente della Fondazione La Nosta Gent, dialoga con Stefano Fanzaga, direttore del Museo Storico Etnografico di Romagnano Sesia

LA VIA DEL MARMO con Elena Mastretta, bibliotecaria responsabile/presidente della Biblioteca civica don Candido Tara di Meina, direttrice didattica e scientifica dell’Istituto Storico No VCO

LA VALSESIA DI GAUDENZIO FERRARI con Federica Mingozzi, giornalista e critico d’Arte

SEGRETI E RICORDI con Margherita Oggero, scrittrice

LA SERIE DI FIBONACCI Giorgio Piccaia, artista, dialoga con Federica Mingozzi

TERRE DI RISO con Gianfranco Quaglia, giornalista

GLI ULTIMI GIORNI DI GOBETTI con Bruno Quaranta, giornalista

I RITRATTI GRAFICI con Mariella Tavarone, artista grafico

DA SCRITTORI E SAPORI A LE PAROLE CHIAVE: un percorso di cultura attraverso il territorio piemontese, con Laura Travaini, presidente associazione Scrittori e Sapori e ideatrice de Le Parole Chiave

DALL’ORTA AL MAGGIORE. TRACCE DI LAGO: letture di Barbara Dapas e Cinzia Stocco
da Guido Gozzano e Mario Soldati

MUSEO STORICO ETNOGRAFICO DELLA BASSA VALSESIA APS ETS
Villa Caccia – Viale Antonelli 1, 28078 Romagnano Sesia (NO)
info@museostoricoromagnano.it – museo@pec.museostoricoromagnano.it
www.museostoricoromagnano.it – 342.1631245

Guarda tutto

Lascia il tuo commento

Back to top button