Alta ValsesiaCampertogno

Valsesia: Anticipazione delle Giornate FAI di primavera 23 e 24 marzo 2019

E’ ormai ufficiale! Con piacere la Delegazione Fai della Valsesia, guidata da Mario Manfredi, annuncia che in occasione delle Giornate di Primavera del FAI, sabato 23 e domenica 24 marzo, si apriranno ben quindici siti a Campertogno:

chiese, oratori e case private, collocati lungo un percorso che prevede anche la visita a diverse aziende agricole e artigianali, con soste presso una moderna azienda zootecnica, in cui si allevano le “pezzate rosse”, un locale tipico in cui avviene la stagionatura, salatura e maturazione del formaggio, un’azienda a conduzione famigliare in cui si pratica l’apicultura e la coltivazione dei mirtilli, ed una falegnameria che mostrerà le varie fasi di lavorazione del legno.

Campertogno, è un antico borgo alpino, che compare nei documenti d’archivio sin dal medioevo, ma che nel presente non è stato snaturato, né a livello di urbanistica, né dal punto di vista ambientale: alpeggi monticati e pascoli ben governati, selve prudentemente utilizzate e non abbandonate. Il centro ha otto cantoni, mentre le borgate sono ventiquattro, delle quali ben diciannove stabilmente abitate. Questa Comunità ha dato i natali a personaggi importanti nell’arte, nelle scienze e nella storia: dell’ultimo illustre pittore, il contemporaneo Pier Celestino Gilardi, saranno aperte la casa e lo studio, non accessibili in altre occasioni, e sarà allestita una mostra dei suoi lavori messi a disposizione dai familiari e da collezionisti privati.

La Parrocchia è retta da un giovane parroco, attivo anche nel sociale, che conserva e custodisce cinquanta edifici religiosi, la maggior parte in buono stato con fabbricerie e culto. Il parroco precedente, Don Piercesare De Vecchi, aveva costituito un moderno museo parrocchiale, dotato di un catalogo redatto in modo scientifico, che viene intelligentemente gestito dall’Associazione “Campertogno Arte & Cultura”. La biblioteca del paese, intitolata a Don Pier Cesare De Vecchi, è frequentata ed attiva, grazie alle numerose iniziative proposte dalla responsabile Dina Traversaro.

L’apertura del paese durante le Giornate di Primavera coinvolgerà ben centosessanta “ciceroni in erba” preparati e guidati da venti insegnanti degli Istituti Superiori della Valle, oltre ai quaranta volontari FAI della Delegazione della Valsesia.

Nelle prossime settimane entreremo nei dettagli delle aperture e illustreremo la parte organizzativa per i visitatori.

Formaggio a Campertogno
Scorcio a Campertogno
Tags

Commenta

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker