Alta ValsesiaVarallo

Varallo Sesia: “La passione dei numeri” primo appuntamento rassegna teatrale

You need to set the Google Map API Key in the theme options page > API Keys.

Venerdì 15 marzo, ore 21.00, al Salone XXV Aprile di Varallo Sesia al via la rassegna teatrale Felicità e scienza (storie di uomini e donne che danno i numeri)

“LA PASSIONE DEI NUMERI”: Le vite eccezionali delle matematiche “Sofja Kovalevskaja” ed “Emmy Noether”

L’associazione Fiorile e Messidoro propone uno spettacolo di narrazione sulla biografia di due donne che si sono dedicate alla matematiche tra Otto e Novecento

 

La passione dei numeri, Emmy e Sofja è il primo dei tre appuntamenti organizzati dall’associazione culturale Fiorile e Messidoro per la nuova rassegna teatrale Felicità e scienza (storie di uomini e donne che danno i numeri). Lo spettacolo nasce dal libro di divulgazione scientifica di Maria Rosa Panté La scienza delle donne. Ricerca, teoremi e algoritmi al femminile, pubblicato nel 2017 da Hoepli. L’autrice propone ora un testo di narrazione teatrale interpretato da Sara Urban, diretto da Costanza Daffara, con musiche originali di Franco Enkil Barletta ed allestimento tecnico di Luigi Gabriele Smiraglia.
Lo spettacolo viene presentato in anteprima al Salone XXV Aprile.

La passione dei numeri racconta le storie di due matematiche che hanno rappresentato due stereotipi femminili in contrasto:

l’una, Sofja Kovalevskaja (1850-1891) “troppo bella” per essere una scienziata, l’altra, Emmy Noether (1882-1935), “troppo brutta” per essere una donna. Il matematico Hermann Weyl, seppur amico ed estimatore della Noether, disse infatti: “Ci sono state solo due donne matematiche nella storia: Sofja Kovalevskaja ed Emmy Noether; però… la prima non era una matematica, la seconda non era una donna”.
Lo spettacolo parte dagli stereotipi di genere per sfatarli, metterli in discussione. Le vite di Emmy e Sofja sono emblematiche di un certo modo insieme concreto e visionario di dedicarsi alla scienza, della relazione fra la ricerca scientifica e l’insegnamento, del superamento di barriere di genere e pregiudizi: entrambe sono riuscite a entrare nel mondo ancora prettamente maschile dell’ambiente accademico; hanno fatto di loro stesse bandiera del diritto delle donne allo studio e al lavoro indipendente, fuori dalle mura di casa; hanno raggiunto eccelsi risultati nell’ambito degli studi matematici. “Perché il genio non ha sesso”, recita il testo dello spettacolo.

La narrazione, condotta dalla voce dell’attrice e scandita da musiche originali prodotte con sintetizzatore e visual instruments, ripercorre le vite eccezionali delle due matematiche.

 

Venerdì 15 marzo, alle 21, al Salone XXV Aprile di Varallo – via D’Adda 33
Per informazioni: fiorilemessidoro@gmail.com – cell: 3497997758 (Costanza Daffara)
Biglietti: intero € 10,00 – ridotto studenti: € 5,00 – promozione ai tre spettacoli: € 25,00

Felicità e Scienza – Locandina

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tags

Commenta

Back to top button
Close