BorgosesiaEventiMedia Valsesia

Borgosesia 10 settembre: grande concerto dell’Orchestra di fiati città di Borgosesia

Venerdì 10 settembre, alle ore 21, a Borgosesia presso i giardini pubblici, intitolati alla giornalista Lea Schiavi, torna a “farsi sentire” l’Orchestra Fiati Città di Borgosesia, con un grande concerto (premessa alla manifestazione per lo Sport, patrocinata dal Comune di Borgosesia, che occuperà il fine settimana), dedicato all’indimenticabile Maestro Enrico Sabatini nel sessantesimo anniversario della morte.

 

Il programma del concerto sarà aperto da: Borgosesia, marcia del Maestro Enrico
Sabatini e si chiuderà con Roccaraso altra marcia composta dal Maestro come omaggio al suo paese natale.

Profilo del Maestro Enrico Sabatini. 
Abruzzese, nato a Roccaraso nel 1894, morto a Borgosesia nel luglio 1961, a soli sessantasette anni, fu direttore di banda e compositore italiano, si diplomò come musicista (specializzazione suonatore di trombone e flicorno) al Conservatorio di Santa Cecilia a Roma. Nel 1920 fondò la prima banda musicale di Roccaraso, la quale fu molto richiesta nelle feste patronali ed in altre festività in Abruzzo. Nel 1920 giunse a Borgosesia per iniziare un impiego presso la Tessitura Lane di Borgosesia, accompagnato dalla fama di valente musicista e fu chiamato dai dirigenti della Banda Giuseppe Verdi per dirigere quel complesso, che più tardi doveva sciogliersi, unitamente all’altra Banda, denominata Armonia, per dar vita alla Banda cittadina. Nel 1923 assunse la direzione della Banda di Borgosesia, importante compito che mantenne per oltre trent’anni. Nei periodi 1947-1949 e 1958-1961 diresse anche la Banda delle Cartiere Burgo, che poi si trasformò nella banda cittadina di Romagnano Sesia. Negli anni Cinquanta la Banda di Borgosesia entrò in crisi per l’abbandono daparte di alcuni musicisti anziani, che non furono sostituiti da giovani: lo scioglimento del complesso pareva imminente, ma il Maestro Sabatini ne riprese le redini e la riorganizzò  programmando
impegnative esibizioni. I due concerti di San Pietro in Piazza Cavour e al Parco della Rimembranza, proprio il giorno prima di sentirsi male, furono i suoi ultimi, applauditi concerti.
Nel referendum “Il Valsesiano del secolo”, pubblicato sul “;Corriere Valsesiano”, il 14 aprile 1995 il Maestro Sabatini è risultato il più votato nella categoria Musica.
Oltre che come maestro di banda, Sabatini fu molto attivo come compositore: scrisse più di
centotrenta marce per bande musicali, anche con lo pseudonimo di Nicola (Nino) Remo. Pubblicò le sue composizioni presso le Edizioni Piero Vidale, delle quali fu co-fondatore e collaboratore.

Guarda tutto
Gadget firmati Eventi Valsesia

Lascia il tuo commento

Back to top button