BorgosesiaEventiMedia Valsesia

Borgosesia: iniziative per il 25 Novembre

Il Comune di Borgosesia, in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, organizza diverse iniziative, volte a sensibilizzare la popolazione su questa delicata tematica.

È l’Assessore ai Servizi Socioassistenziali, Francesco Nunziata, il capofila delle iniziative messe in campo sul territorio comunale: «Insieme al Vicesindaco Eleonora Guida, abbiamo chiesto la collaborazione del Soroptimist Club, associazione di donne per le donne, per allestire una mostra diffusa nei locali del Municipio e nell’atrio dell’Ospedale cittadino: volti di donne – spiega Nunziata – ma anche di uomini che con loro collaborano. Contemporaneamente – aggiunge – nella Biblioteca Resegotti, insieme all’Assessore alla Cultura Gianna Poletti e al Consigliere con delega alla biblioteca Liliana Pasqualin, è stata allestita una mostra ed avviato un progetto di sensibilizzazione rivolto alle scuole medie. Infine, e sarà un momento molto importante, il I dicembre alle ore 18, nella sala del Consiglio, terremo un importante incontro pubblico sul tema della rete di supporto alle vittime di violenza, con il Capitano dei Carabinieri Annalisa Menga ed il Responsabile dello Sportello Antiviolenza dell’Unione Montana Valsesia».

Francesco Nunziata da tempo è impegnato in prima persona nel supporto alle donne vittime di violenza: «Già da tempo come Assessore ai Servizi Socioassistenziali dell’Unione Montana, ed ora anche come Assessore al Comune di Borgosesia, mi occupo di questa drammatica problematica – spiega l’Assessore – che purtroppo coinvolge anche il nostro territorio. Lo sportello antiviolenza dell’UMV è attivo ed operativo su tutto il territorio, con l’obiettivo di creare una rete di supporto che non lasci sole le donne in difficoltà, che devono sapere che chiamando noi saranno sostenute e protette».

A fianco dell’Assessore Francesco Nunziata anche il Vicesindaco Eleonora Guida: «Nel mio ruolo di Vicesindaco – dice Eleonora Guida – come ho fatto negli anni passati, mi impegno a fianco dell’Assessore ai Servizi Socioassistenziali affinché le donne che subiscono l’odiosa piaga della violenza, spesso perpetrata tra le mura domestiche, sappiano di poter trovare persone pronte ad aiutarle e a sostenerle: il Comune è la casa di tutti i cittadini – conclude – ed in particolare di quelli in difficoltà».

Guarda tutto

Guarda altre notizie

Lascia il tuo commento

Back to top button