Eventi

Gattinara: al via il corso di Dialetto per i bambini delle Elementari.

Dopo il successo delle scorse edizioni e l’apprezzamento che ha ottenuto tra genitori e alunni, riprende, nella scuola Primaria, il Progetto “Al Dialet an ti scoli” ideato dall’Assessore alla Cultura, tutela, valorizzazione e sviluppo delle tradizioni locali, Elisa Roggia.

All’edizione 2022 prendono parte le classi della scuola primaria e quest’anno, viste le regole dovute all’emergenza Covid, si è deciso di portare i bambini a fare le lezioni al Lavatoio comunale e all’Ecomuseo delle Arti, dei Mestieri e delle Tradizioni.

Gli alunni delle elementari potranno così immergersi nel passato gattinarese in un luogo della memoria collettiva, che ha rappresentato anche uno spazio pubblico di socializzazione come il Lavatoio, mentre nelle sale dell’Ecomuseo potranno entrare in contatto diretto con le nostre tradizioni parlando il Dialetto all’interno di un luogo che, tutto, richiama la nostra storia oltre che vedere da vicino gli oggetti e gli attrezzi del vivere contadino.

Oltre ad insegnare i fondamenti del dialetto e delle tradizioni gattinaresi, il Corso ha lo scopo di incuriosire e fornire stimoli agli alunni, anche attraverso il gioco, con aneddoti, frasi dialettali e racconti popolari, in poche parole: con la vera anima della gattinaresità.

Anche per l’edizione 2022, oltre all’Assessore Elisa Roggia lavoreranno per portare avanti questo progetto come insegnanti: Manuela Bertolino, Luca Caligaris, Roberto Moscotto e Mario Mostini.

«Abbiamo ideato questo progetto – spiega Elisa Roggia, Assessore e animatrice del progetto stesso – per mantenere vivo il dialetto gattinarese e valorizzare il patrimonio culturale locale. Insegnare il gattinarese nelle scuole è il modo per salvare questa meravigliosa lingua e per trasmettere alle nuove generazioni modi di dire e espressioni tipiche della nostra tradizione che altrimenti si perderebbero e che diverrebbero incomprensibili. Ci sono espressioni, sentimenti ed emozioni intraducibili nella lingua italiana che devono essere trasmesse ai nostri ragazzi. Un grazie particolarmente sentito a quanti, anche per questa edizione si prestano con passione per portare avanti il progetto “Al Dialet an ti scoli”, alla Dirigente scolastica e alle maestre che accompagnano i bambini in questo percorso alla scoperta delle nostre tradizioni e del nostro dialetto».

Guarda tutto

Lascia il tuo commento

Back to top button