Bassa ValsesiaEventiGattinara

Gattinara: Borderline Arte Festival 2-3 e 4 luglio 2021

Si stanno ultimando gli ultimi dettagli per BORDERLINE ARTE FESTIVAL – “Borderwine – Vetrine in Luce”, un’iniziativa nata dalla collaborazione tra Comune di Gattinara e G’ART, Pro Loco Gattinara, Associazione Border-Line e Associazione LiberumEs, che si svolgerà a Gattinara tra venerdì 2 e domenica 4 luglio2021.

BORDERLINE ARTE FESTIVAL è una rassegna artistica che coinvolge le vetrine dei negozi chiusi e anche quelli aperti come spazio espositivo.

La manifestazione prenderà il via venerdì 2 luglio alle ore 19.30 in piazza Paolotti con la
presentazione dell’evento e con il concerto di Carlot-ta (Carlotta Silano), la pianista vercellese con all’attivo tre album, che sta avendo un crescente successo sul panorama musicale nazionale e non solo. La sua musica, costruita attorno a un pianismo classicheggiante ma energico, può essere descritta come sintesi di un songwriting complesso, formale e un puro spirito pop.

La giornata di sabato 2 luglio proporrà, dalle ore 9.30, l’apertura delle botteghe artistiche lungo i Corsi principali di Gattinara, della mostra “BorderArt” nello spazio G’ART di Villa Paolotti a cura dell’Associazione LeberumEs, l’apertura della galleria Divin’Art e una visita guidata alla Torre delle Castelle con la delegazione valsesiana del FAI, nella salita alla Torre delle Castelle la realizzazione del murales a cura degli artisti di LiberumEs.
Mentre nella rotonda tra Corso Valsesia e Viale Marconi sarà in azione l’artista Refresh per la realizzazione di un’opera di urban art. Alle 10.00 presso il Chiostro di San Pietro si terrà una dimostrazione di scultura su legno a cura di “Sculturando Cellio e Breia”.

Nel pomeriggio, alle ore 14.00, in corso Valsesia, l’Associazione TAAF proporrà una
dimostrazione di modellazione dell’argilla a seguire un’esibizione della violinista Sofia.
In serata, presso Piazza Paolotti, a partire dalle ore 20.00, esibizione dei gruppi Dharma is the way e Le Modane.

Anche per domenica 4 luglio un fitto programma di iniziative, oltre alla visita guidata alla Torre delle Castelle con la delegazione valsesiana del FAI, alla dimostrazione di scultura su legno, alla dimostrazione di modellazione dell’argilla e alle iniziative di urban art anche una dimostrazione di fotografia analogica e Pier Perincioli con “Ambrotype”. Nel pomeriggio, presso il chiostro parrocchiale, alle ore 15.00, un concerto per chitarra di Matteo Vallina e Giorgio Pastore che proporranno brani e improvvisazioni blues. In corso Valsesia un’esibizione di handplan con Tanzio e alle 16.30, in Piazza Paolotti, un live set di musica elettronica con Enkil.

«Questa manifestazione – spiega il Sindaco Daniele Baglione – mette a sistema diverse
espressioni artistiche e realizza un connubio tra mondo artistico, commerciale, vitivinicolo e
associazionismo locale. Un nuovo modo per promuovere e vivacizzare il nostro centro storico. Il progetto “Vetrine in luce” parte con le opere d’arte ospitate in alcuni locali e continuerà con nuovi spazi non solo nei tre giorni del festival ma anche nel tempo a venire».

Guarda tutto

Lascia il tuo commento

Back to top button