Bassa ValsesiaEventiGattinara

Gattinara: emergenza Coronavirus Buoni Spesa

A causa dell’emergenza Covid-19 sono stati istituiti BUONI SPESA per l’acquisto di beni di prima necessità volti a sostenere le persone e le famiglie in condizioni di assoluto momentaneo disagio.

Possono presentare istanza di ammissione all’erogazione di buoni spesa i nuclei familiari, anche monoparentali, in gravi difficoltà economiche, senza reddito disponibile e altra forma di sostentamento.

A ogni nucleo familiare sarà assegnato un importo settimanale in base al numero dei componenti del nucleo stesso con distinzione tra adulti e minori. Potranno essere erogati buoni integrativi a nuclei con bambini molto piccoli per acquisto di latte artificiale o pannolini.

«Non appena emessa l’Ordinanza della Protezione Civile con le misure straordinarie di sostegno alle famiglie in difficoltà,spiega il Sindaco Daniele Baglioneci siamo messi immediatamente al lavoro, insieme a Consorzio C.A.S.A., Croce Rossa, Parrocchia e Associazione San Vincenzo, per dare risposte concrete ai Cittadini fornendo tutte le informazioni necessarie e mettendo a disposizione gli Uffici Comunali per l’assistenza nella compilazione delle domande per la richiesta dei Buoni spesa. Abbiamo predisposto la modulistica scaricabile dal Sito istituzionale del Comune e la stessa è reperibile anche negli esercizi che hanno aderito all’iniziativa e che ritirano i Buoni Spesa. Ovviamente sono misure di sostegno temporanee, che servono ad attenuare le difficoltà economiche delle famiglie per qualche settimana in questa fase di emergenza. Raccolte le domande sarà definito un elenco di beneficiari, a partire da quelli più esposti alle difficoltà economiche inasprite dall’emergenza Coronavirus. Indicativamente i primi Buoni Spesa saranno distribuiti a partire da lunedì 9 aprile».

Per ogni informazione è possibile contattare i seguenti numeri: 340 9593734 – 329 2506935 nei seguenti orari: dalle ore 9.00 alle 12.00 e dalle ore 15.00 alle 18.00.

Qui il link al sito del Comune per scaricare il modulo.

Potranno accedere al sostegno alimentare tutti coloro che a causa delle misure di prevenzione per l’emergenza Coronavirus hanno perso la propria capacità reddituale, ad esempio le persone a cui non è stato rinnovato il contratto di lavoro per l’emergenza Coronavirus e che quindi non possono accedere agli ammortizzatori sociali o lavoratori senza regolare contratto.
Tra i criteri di priorità la precedenza ai soggetti non assegnatari di altri sostegni pubblici come il Reddito di Inclusione, il Reddito di Cittadinanza e altri strumenti di sostegno al reddito come Cassa di integrazione ordinaria, straordinaria o in deroga.

I Buoni potranno essere utilizzati solo per l’acquisto di beni di prima necessità (generi
alimentari, prodotti per l’igiene personale, farmaci ecc. è vietato l’acquisto di bevande
alcoliche). I Buoni Spesa potranno essere utilizzati solo negli esercizi commerciali aderenti,
indicati nell’apposito elenco che è pubblicato sul sito del Comune.

Tags

Commenta

Back to top button
Close