Bassa ValsesiaEventiGattinara

Gattinara: emergenza Covid-19 proseguono i lavori all’Ospedale

Stanno proseguendo a spron battuto i lavori per la realizzazione e l’attivazione del reparto destinato alle cure dei malati Covid 19 con altri 20 posti letto, che si aggiungono ai 10 già operativi.

I lavori del reparto potrebbero essere ultimati già a metà mese e, se tutto va per il meglio, entro la fine di maggio il reparto potrebbe essere operativo.

Grazie a questo nuovo reparto si consentirà alle strutture ospedaliere di Borgosesia e di Vercelli di tornare gradualmente alla normale operatività, in quanto i vari reparti degli ospedali del territorio sono stati destinati alle cure dei malati affetti da Coronavirus, sospendendo i ricoveri programmati.

  • La concretizzazione del reparto CAVS – COVID di Gattinara è stata possibile grazie ad un importante lavoro di squadra del Territorio nella sua interezza: dalla Direzione Generale e Sanitaria dell’ASL di Vercelli, alla Regione Piemonte, dai Sindaci a tutti i rappresentanti politici, ma soprattutto, grazie alla disponibilità e alla generosità della Fondazione Valsesia, della Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli, dalla Lavazza e, anche, dei singoli Cittadini che hanno contribuito tramite la campagna di raccolta fondi per sostenere la rinascita dell’Ospedale San Giovanni Battista.

«La realizzazione di questo reparto Covidspiega il Sindaco di Gattinara Daniele Baglionerappresenta una realtà importante non solo per fronteggiare l’emergenza pandemica, ma anche per la Città e per il territorio perché, di fatto, fa rivivere l’ospedale di Gattinara. Infatti, passata l’emergenza pandemica, il reparto non sarà chiuso ma sarà utilizzato per
degenze post acuzie. Dobbiamo tenere presente che questa situazione ha inevitabilmente cambiato il nostro stile di vita e anche negli ospedali si dovrà ripensare, per il futuro, la disposizione dei posti letto, per questo strutture come quella di Gattinara possono rappresentare una soluzione importante e insostituibile affinché gli ospedali come Borgosesia e Vercelli
abbiano i posti letto necessari e in sicurezza per curare anche tutte le altre patologie. Ringrazio infinitamente per la grande disponibilità data anche in quest’occasione, a favore del nostro territorio, la Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli, la Fondazione Valsesia, il nostro Cittadino onorario Giuseppe Lavazza e i singoli Cittadini che, insieme al Comune di Gattinara,
hanno contribuito e stanno ancora contribuendo a coprire i costi dell’intervento per far sì che il San Giovanni Battista possa tornare a vivere».

Tags

Commenta

Back to top button
Close