Bassa ValsesiaEventiGattinara

Gattinara: Rotary Club e passaggio di consegne

ROTARY CLUB GATTINARA: PASSAGGIO DELLE CONSEGNE DA LUISA CERRI A SIMONA RAMELLA PAIA

 

 Il “passaggio delle consegne” in un Club di Servizio è la cerimonia annuale che comporta formalmente il trasferimento del collare dal Presidente uscente a quello entrante: Luisa Cerri l’ha messo al collo di Simona Ramella Paia, da donna a donna, con molta emozione da parte di entrambe.

Il Rotary Club Gattinara è un Club “giovane” ma molto attivo, come ha sottolineato il Governatore uscente Michelangelo De Biasio: “Mi complimento con Voi per i numerosi services in cui siete stati protagonisti, o avete collaborato attivamente: il progetto “Con-tatto” che riguardava i ragazzi autistici, è stato apprezzato anche dal Papa, che ha ricevuto una nostra delegazione in udienza privata: è stato un grande onore. Avete generosamente partecipato al progetto “Ambiente”, in cui sono stati piantati ben 2.200 alberi, uno per ogni socio”. Il Governatore ha insignito della più alta onorificenza rotariana, la Paul Harris, Luisa Cerri, per l’impegno profuso durante tutto il suo mandato: “In questo difficile anno di pandemia il Rotary ha promosso services per un importo di € 1.940.000, ai quali anche il Vostro Club ha contribuito, e questo è un grande onore. Complimenti per la simpatia dei Vostri Soci”.

Mons. Franco Givone, socio onorario del Club, ha portato il suo saluto: “E’ sempre un piacere ritrovarmi con queste belle persone”.

Luisa ha ringraziato la sua “squadra”: la Vice Presidente Carmen Lupo, la Segretaria Ketty Zampaglione, il Tesoriere, Paolo Gamalero, l’architetto Fulvio Caligaris, al quale ha conferito la Paul Harris, mentre a tutti ha voluto fare un omaggio prezioso: una stampa a colori del Borgo di Gattinara, tratta dalle tavole del Theatrum Sabaudiae, che rappresenta la Gattinara del 1682. Ad ognuno degli ospiti alla serata Luisa ha voluto offrire una raffinata confezione di gelatine artigianali nei colori rotariani.

Accingendosi a fare un bilancio del suo anno di Presidenza, ha utilizzato un’immagine significativa: un bicchiere di Gattinara mezzo pieno, letto come la felice opportunità che le è stata offerta con questo importante incarico di Presidente: “Ho conosciuto molte persone, intessendo proficui rapporti di collaborazione, che mi hanno fatto comprendere e gustare il senso del nostro servire e il significato dell’amicizia rotariana, qualcosa di immediato e naturale”.

Mentre scorrevano le immagini di alcuni momenti conviviali, necessariamente limitati dalla pandemia: dalla visita alla chiesa del Rosario, uno dei gioielli di Gattinara, all’ospitalità offerta da Don Franco in Parrocchia, all’incontro dedicato alla comunicazione con Silvano Esposito, Direttore del “Il Biellese”, a quello con la regina del thriller, la gattinarese Elisabetta Cametti, alla cena a Borgosesia, presso il ristorante Il Cassero del socio Celestino Gallarotti, tra i soci si affacciavano molti ricordi.

Luisa Cerri è stata Presidente in un anno difficile, eppure ha saputo mantenere la coesione del Club, che ha anche acquisito tre nuovi soci: Mariangela Cabboi, titolare della Fashion Service Cabboi, un’azienda di alta moda, Nicoletta Pagani, manager RAI, che si occupa di comunicazione, Lorenzo Perazzo, archivista e dirigente Microdisegno di Lodi, e quindi è composto da trentotto soci: diciotto donne e venti uomini.

La nuova Presidente, Simona Ramella Paia, psicologa di Biella, persona solare ed estroversa, ha ringraziato tutti i soci per la fiducia accordatale e ha comunicato di voler rinsaldare ulteriormente l’amicizia rotariana, concretizzando finalmente la gita sociale da tempo programmata, ma non realizzata per la pandemia: sarà un momento di incontro informale che servirà per guardare con rinnovato entusiasmo al futuro. 

 

Guarda tutto
Gadget firmati Eventi Valsesia

Lascia il tuo commento

Back to top button