Bassa ValsesiaEventiGhemme

Ghemme da venerdì 11 marzo: “Essere Donna” decima edizione

ESSERE DONNA 2022, decima edizione, presso Spazio E di Ghemme.

Venerdì 11 marzo, apertura della Collettiva d’Arte. Introduce la dott.ssa Piera Mazzone.

La mostra è aperta fino a domenica 8 maggio, da giovedì a domenica, al numero 7c di Via Interno Castello a Ghemme (NO).

Chi saranno gli artisti presenti?

ROBERTO VIONE (Torino) attore e autore di testi teatrali, pittore allievo di Beppe Devalle con il quale inizia a lavorare giovanissimo. Dal 76 al 2004 lavora in vari laboratori di arti figurative ed espressione pittorica nelle scuole di Torino e contemporaneamente come mimo lirico e acrobata al Teatro Regio di Torino. Viaggia per molti anni in India e Nepal da dove trae ispirazioni e emozioni che poi traduce in opere pittoriche.

CORRADO ALDERUCCI (Torino) pittore con una forte personalità nella composizione estetica, essenziale e al di fuori delle convenzioni, i suoi lavori catturano immediatamente lo spettatore.

CLAUDIO GIULIANELLI (Corchiano VT) appassionato di arte antica, viaggia in Europa per studiare i grandi Maestri del passato per poi rileggerne le tecniche e reinterpretarle nei suoi dipinti. Insieme a un gruppo di pittori fonda l’Associazione Mega Art.

EMANUELA ZAVATTARO (Biella) pittrice autodidatta del suo lavoro dice “Il buio può oscurare tutto ma la luce anche se difficile da scorgere arriva. La mia ricerca di luce diventa colore che emerge dirompente dal buio e lo sovrasta…” le sue tele conquistano lo spettatore e lo coinvolgono in un vortice di emozioni.

MARIAGRAZIA DEGRANDI (Quarona) scultrice., lavora pietra e marmo in forme sinuose ed essenziali.

ROBERTO BIANCHI (Gallarate) fotografa prevalentemente artisti del canto e della musica, nei suoi scatti si colgono le emozioni degli interpreti.

ALEXANDRA WINTERBERG e SOPHIE MATHIS (Svizzera) fotografe internazionali, spaziano in tematiche di vario genere.

CATE MAGGIA (Casale Monferrato) laureata in architettura, si cimenta nel campo del restauro di dipinti parallelamente all’attività di progettazione di interni. La sua ispirazione artistica esplora varie tecniche fino a raggiungere un personalissimo uso del collage.

ANNY CONWAY (Inghilterra) fotografa internazionale, professionista da oltre 35 anni, Anne è nata e cresciuta in Inghilterra dove ha studiato fotografia prima di lanciare la sua carriera da fotoreporter. Ha viaggiato il mondo fotografando e scrivendo per molte testate ed editori, italiani e internazionali, tra cui Airone (con cui ha debuttato in Italia), la BBC, Bell’Italia, Io Donna, Marie Claire, Paris-Match, Reader’s Digest, Sunday Times, Traveller, Touring Club, per citarne alcuni. Ha pubblicato vari libri e vinto dei premi per suo lavoro. Ha partecipato a molte mostre, sia personali che collettive. Dopo aver vissuto a Londra, Parigi e Milano si è trasferita nel Monferrato nel ’90.

ANNA MOSTACCI (Torino) regista, attrice, pittrice figurativa allieva di Casorati, Terzolo e Chessa; nei suoi dipinti affiora la ricerca delle ombre, dipinge prevalentemente figure femminili assorte nei loro pensieri: le tele dipinte con colori tenui comunicano il mondo interiore della pittrice.

NADIA LYSAKOWSKA lavora come designer, grafica e stilista di moda; trasferitasi in Italia, riprende a dipingere spaziando in diverse tematiche.

CARLA SIVI (Verona) pittrice figurativa, sperimentatrice di diverse tecniche tra cui l’antica tempera all’uovo; raffinata e ricercata, dona alle sue opere il fascino intimo e poetico del suo sentire.

GABRIELLA MALDIFASSI (Vigevano) Ha lasciato la laurea in giurispudenza nel tubo rosso e si destreggia fra colori e racconti surreali. Cura le pubbliche relazioni di AIAPI ARTI Visive IAA AIAPI Unesco.

ANDREA ZANIERATO (MILANO) Amante della natura vive e lavora a Valle San Nicolao, designer, propone gioielli realizzati in pezzi unici, vere e proprie sculture da indossare.

AURORA CUBICOTTI (Parma) Pittrice figurativa descrive la sua arte dicendo: la tecnica pittorica deve essere alla base di ogni buona realizzazione, ma questa da sola non basta. Un’opera ha bisogno di sentimento. Un’opera deve saper raccontare. Deve saper “parlare allo spettatore, deve instaurare con esso un dialogo intimo, spirituale tra sogno e realtà”.

LETIZIA CAIAZZO (Napoli) Esponente della Cyberpittura internazionale creativa ed eclettica, si cimenta anche con soggetti e tematiche del sacro.

MICHELE ROCCOTELLI (Bari) Ha studiato a Bari e a Roma, è maestro d’arte per allievi di talento dell’Accademia Margherita di Bari. Da un testo di Vittorio Sgarbi “…Narratore di sequenze simboliche, ogni suo quadro scandisce segnali cromatici e tonali solenni, tagli e ricomposizioni di un itinerario figurale concretizzato attraverso lo slittamento di sagome pittoriche quasi veristiche .Ma in esse consiste soprattutto la rivelazione del desiderio dell’artista di fare del proprio lavoro la testimonianza di una tensione partecipativa ,un’identificazione  amorosa”.

ENRICO MEO (Reggio Calabria) pittore e incisore illustratore, poeta è stato docente di discipline pittoriche a Cosenza, nella sua ricca carriera ha collaborato con enti e Comuni anche alla realizzazione di monumenti, si è cimentato con installazioni e performance. Attualmente lavora nel suo studio di Gallico Marina (RC)

ENZO BRISCESE (Torino) pittore, nelle sue tele associa astrazione e figura in un delicato e affascinante equilibrio.

ANGELO BUONO (Genova) linee spezzate e tratti marcati sono la caratteristica del pittore, le sue tele colorate colpiscono e catturano lo spettatore.

GIORGIO BILLIA (Torino) pittore e scultore, i suoi lavori sollevano interrogativi legati al malessere della società contemporanea, gli altorilievi bendati impersonano una società smarrita che non guarda al futuro.

 

Guarda tutto

Lascia il tuo commento

Back to top button