Alta ValsesiaEventiInfo utiliNotizie dal territorioValsesia

Giro d’Italia in Valsesia: info sulla viabilità

Si fa intenso il lavoro della macchina organizzativa per il passaggio del Giro d’Italia sul territorio valsesiano, così come cresce la fibrillazione degli appassionati, che vogliono sapere se e come sarà possibile seguire il passaggio dei corridori.

 

Ecco allora le prime anticipazioni, comunicate dal Comitato Tappa, quotidianamente al lavoro per accogliere al meglio la carovana rosa:

PUBBLICO
«Mancano ancora 20 giorni all’arrivo del Giro sulle nostre stradedice il Presidente, Andrea Gilardidunque mi auguro che la situazione si evolva verso nuove aperture; per il momento le indicazioni generali ci dicono che non ci potrà essere pubblico organizzato, ma è comunque previsto l’arrivo di appassionati e curiosi: per accoglierli adeguatamente, stiamo predisponendo un piano di gestione del traffico, che garantirà a tutti massima sicurezza».

ACCESSO A MERA
Nessun veicolo potrà salire lungo la strada che conduce a Mera già da giovedì 27 maggio e per tutta la giornata del 28 maggio. La seggiovia non effettuerà trasporto di persone, sarà quindi possibile salire solo a piedi percorrendo il “Sentiero Rosa” opportunamente segnalato. Fino alla mattina del 28 maggio, si potrà anche salire in bicicletta, ma solo fino all’Alpe Trogo.

PARCHEGGI
Considerato che i parcheggi di Scopello, del Trogo e di Mera saranno completamente riservati all’organizzazione, rimane poco spazio a disposizione per la sosta. A Scopello sarà possibile parcheggiare solo su Via Seggiovie, a senso unico, con numero limitato di posti. A Scopa saranno individuate aree per la sosta dei camper. A Varallo si renderanno disponibili aree parcheggio dedicate.

VIABILITA’
La strada provinciale, nel tratto Varallo-Pila, sarà chiusa al traffico dalle 12,30 alle  17. È possibile una chiusura anticipata qualora si dovessero rilevare condizioni di eccessiva saturazione. Si invita a lasciare le auto in sosta a Borgosesia, Quarona o Varallo ed a proseguire in bicicletta verso l’alta valle.

«Siamo certi di poter contare sulla collaborazione di tutti i residenti e i proprietari di seconde case aggiunge Andrea Gilardiper quella giornata chiediamo loro di spostarsi solo a piedi o in bicicletta. Agli appassionati che vorranno godere del magnifico spettacolo dei corridori in corsa, e vivere l’emozione che da più di 100 anni fa stringere gli italiani intorno al Giro d’Italia, garantiamo il massimo impegno per riceverli al meglio: man mano che ci avvicineremo alla data saremo più dettagliati, con
l’auspicio di poter accogliere tutti a fare il tifo sulle nostre bellissime strade
valsesiane».

Guarda tutto
Gadget firmati Eventi Valsesia

Lascia il tuo commento

Back to top button