Alta ValsesiaEventiNotizie dal territorioScopello

Il Giro d’Italia 2021 passa dalla Valsesia

Una notizia che sta facendo il “Giro della Valsesia”, quella che in queste ore si sta leggendo sui social e sui giornali web e locali!

Fonti ufficiali come, il Sindaco di Borgosesia Paolo Tiramani ed il Presidente della Provincia di Vercelli Eraldo Botta dichiarano infatti, che una tappa del “Giro d’Italia” di quest’anno arriverà quasi sicuramente proprio in Valsesia e precisamente all’Alpe di Mera.

Un evento davvero importante per la nostra Valle, anch’essa colpita duramente dalle chiusure imposte con i vari decreti anti Covid. Grazie al Giro d’Italia la Valsesia avrà una grande opportunità per farsi conoscere da un vastissimo pubblico vista la portata mediatica dell’evento che viene trasmesso in quasi 200 paesi del mondo. La macchina organizzativa inoltre si compone di migliaia di persone che si muovono insieme agli atleti e che una volta raggiunte le località porteranno nell’immediato grandi benefici a tutto l’indotto turistico/commerciale, poichè sosteranno negli alberghi, mangeranno nei ristoranti, visiteranno le attrazioni turistiche e culturali e sicuramente acquisteranno beni e prodotti tipici locali.

La presentazione ufficiale del Giro d’Italia avverrà nel prossimo mese di Febbraio ed il programma è ancora da definire, ovviamente speriamo che l’emergenza Covid-19 per quel periodo sia terminata o almeno che si possa riprendere una certa libertà di movimento anche al di fuori della Regione di residenza e che eventi sportivi di questo calibro possano svolgersi tranquillamente ed in sicurezza.

LA STORIA DEL GIRO D’ITALIA

Il Giro d’Italia debutta nel lontano 1909 da un’idea di tre giornalisti: Tullo Morgagni, Eugenio Camillo Costamagna e Armando Cougnet.

Non c’è voluto molto per diventare nel tempo uno degli eventi sportivi più seguiti anche a livello internazionale. Insieme al Tour de France (1903) e successivamente alla Vuelta a España (1935) è una delle corse ciclistiche a tappe, più famose al mondo.

L’immagine simbolo del Giro d’Italia è la Maglia Rosa. Proprio di questo colore infatti è la maglia che viene indossata dal primo in classifica durante il giro e quindi dal vincitore finale. Ci sono  anche la Maglia Ciclamino, Azzurra e quella Bianca. Per un certo periodo della storia del Giro  c’è stata anche la Maglia Nera, destinata all’ultimo in classifica.

Il Giro d’Italia si svolge su percorsi cittadini ma anche e soprattutto su strade di montagna. Tappe da centinaia di chilometri giornalieri che mettono a dura prova tutti gli atleti. Per gli spettatori del giro, le tappe di montagna sono sempre quelle più seguite sia dal vivo che dalla tv e non mancano mai di offrire momenti di vero agonismo e spettacolo.

I Campioni Italiani del Giro d’Italia.

Tutti gli atleti, Italiani e non, sono certamente degni di nota per la partecipazione e la vittoria al Giro d’Italia in oltre un secolo di tappe. Vogliamo di seguito citare alcuni dei campioni Italiani che sono entrati nel cuore e nella storia del Giro: Costantino Girardengo, Alfredo Binda, Gino Bartali, Fausto Coppi, Felice Gimondi, Giuseppe Saronni, Francesco Moser, Gianni Bugno, Marco Pantani.

Tao Geoghegan Hart. Vincitore del Giro 2020.  Ph credit giroditalia.it

CHI HA VINTO IL GIRO D’ITALIA?

L’Albo d’Oro dei vincitori del Giro d’Italia dal 1909 al 2020 lo potete trovare sul sito ufficiale del GIRO D’ITALIA.

 

 

Guarda tutto

Commenta

Back to top button