BorgosesiaEventiMedia Valsesia

“La grotta dell’Eremita” on line il video della conferenza

Giovedì 26 novembre 2020, si è tenuta la conferenza online dal titolo LA GROTTA DELL’EREMITA: SCAVO 2020.

Il Museo di Archeologia e Paleontologia Carlo Conti promotore dell’evento, si è detto soddisfatto della numerosa partecipazione di pubblico, anche se virtuale, interessato a conoscere più nei dettagli il risultato delle indagini che dal 2012 vengono portate avanti da un nutrito gruppo di archeologi sotto l’attenta direzione della prof.ssa Marie Besse, docente dell’Università di Ginevra che in occasione di questa conferenza on line ha esposto in modo chiaro ed esaustivo molti aspetti degli studi in corso, nonchè i ritrovamenti fatti in questi anni.
Come specificato dalla Prof.sa Besse, il Monte Fenera è la sola montagna calcarea con una moltitudine di grotte, facente parte del Supervulcano Valsesia e vanta una grande concentrazione di siti archeologici risalenti a diversi periodi sia preistorici che storici, quella dell’Eremita risale all’età del Bronzo (1600 a.c.). Durante questi anni di scavi, ci sono stati molti ritrovamenti che hanno di fatto confermato la presenza dell’uomo. Nel video della conferenza saranno mostrate le varie fasi degli studi ed i reperti inoltre, verranno date alcune indicazioni per meglio comprenderne l’uso in quel periodo come per esempio quello delle ossa animali che venivano bruciate per alimentare il fuoco.

ritrovamenti resti umani sul monte Fenera giugno 2019
ritrovamenti resti umani sul monte Fenera giugno 2019

I NUMERI DEI RITROVAMENTI

Gli scavi di quest’estate 2020 hanno riportato alla luce 850 reperti, soprattutto di ceramiche e di ossa di fauna. A partire dal 2012 anno d’inizio degli scavi, i ritrovamenti sono stati in totale 5535, dei quali 2558 di ceramiche, 2560 di ossa animali, 339 di oggetti litici, 14 di metallo, 9 di ossa umane, 55 reperti diversi (semi, carboni e non identificabili).

VIDEO DELLA CONFERENZA ON LINE

Se vi siete persi la conferenza on line non preoccupatevi! Potete vederla cliccando sul seguente link del  canale YouTube del Museo di Archeologia e Paleontologia Carlo Conti: https://youtu.be/pYRPq_2etCA

Tags
Guarda tutto

Commenta

Back to top button
Close