Alta ValsesiaBassa ValsesiaEventiMedia Valsesia

Operazione “Nonni più vicini”

A Gattinara “NONNI PIÙ VICINI”

Al via il Progetto benefico promosso dell’Associazione Senza Fili Senza Confini.

Da quando è partito il “Lockdown” a seguito dell’emergenza Covid19 gli ospiti delle case di riposo di Gattinara e di altre realtà non hanno più potuto ricevere le usuali visite da parenti e amici. In queste settimane spesso il personale ha messo a disposizione i propri smartphone, dimostrando una singolare sensibilità e, nel contempo, la validità della videochiamata, come strumento per lenire la solitudine.
Per questo l’Associazione di Promozione Sociale Senza Fili Senza Confini ha pensato al progetto “Nonni Più Vicini”, per contribuire all’imminente avvio della Fase 2 sul territorio dei 100 Comuni dove l’Associazione opera.
Il progetto è rivolto alle case di riposo presenti nei Comuni che hanno sottoscritto un accordo di collaborazione con Senza Fili Senza Confini e prevede di dotare tutte le strutture che ne faranno richiesta di un tablet con connessione WiFi e 4G preconfigurato con software multimediali per permettere agli ospiti della struttura stessa di intrattenere videochiamate con i parenti che sono e saranno impossibilitati a visitarli.

L’adesione è gratuita. Per aderire, il legale rappresentante della RSA dovrà compilare una scheda online. Subito dopo, compatibilmente con le disponibilità dei fornitori, l’Associazione fornirà alla RSA il tablet già configurato. Se la RSA dispone di collegamento esistente alla rete di Senza Fili Senza Confini, potrà utilizzare la connessione Wi-Fi. Nel caso in cui questa non fosse presente, sarà comunque possibile utilizzare il tablet in modalità 4G.

Il progetto è totalmente finanziato dall’Associazione e non presuppone alcun costo, né per i Comuni né per le RSA che utilizzeranno il servizio: i tablet saranno acquistati dall’Associazione, gli abbonamenti per il traffico dati delle SIM saranno anch’essi a carico dell’Associazione e la formazione all’utilizzo degli strumenti di comunicazione sarà erogata a distanza mediante video registrati ad hoc e resi disponibili sul canale YouTube dell’Associazione.

«L’idea lanciata dall’Associazione Senza Fili Senza Confinicommenta soddisfatto il Sindaco Daniele Baglione è veramente encomiabile e mira a contenere l’isolamento degli anziani in questo tempo non
facile di quarantena. Questo progetto è nato dall’esperienza diretta del Prof. Trinchero, Presidente dell’Associazione, che a Gattinara ha già operato con il progetto “iXem Wine”, uno strumento versatile, ergonomico e di semplice utilizzo per supportare il lavoro e l’osservazione dello stato dei vigneti. In questo momento mettersi in contatto con i propri cari anche attraverso una video chiamata può essere molto importante. È sorprendente vedere la gioia degli anziani nel poter rivedere i propri cari
anche solo per qualche minuto e per via di uno smartphone o di un tablet. Ed è così che al prof. Trinchero è nata l’idea di poter estendere questa possibilità alle case di riposo dei Comuni che hanno sottoscritto un accordo di collaborazione con Senza Fili Senza Confini dotandole gratuitamente di un tablet per consentire di fare le videochiamate e regalare, in tal modo un po’ di felicità»

Tags

Commenta

Back to top button
Close