EventiInfo utiliPrato SesiaValsesia

Prato Sesia: inaugurata la Big Bench n. 127. Prima nella provincia di Novara

E’ stata inaugurata nella mattina di domenica 7 marzo 2021, la prima Big Bench della provincia di Novara.

L’enorme panchina, di colore arancione, è stata posta sul piccolo colle dove si trovano i resti del Castello di Sopramonte.

All’inaugurazione erano presenti il Sindaco Alberto Boraso ed i Consiglieri Comunali Luca Manuelli, Alfredo Alberti Assessore alla Protezione Civile e infrastrutture, Veronica Nicoloso e Silvia Zanolo, inoltre la Dott.sa Maria Rosa Fagnoni, Presidente dell’ATL Novara, la Dott.sa Piera Mazzone, Manuelli Maria Pia e Braga Daniele rispettivamente Presidente e Vice dell’Associazione amici di Prato Sesia e la Sig.ra Osvalda Nobile.
Proprio dalla Sig.ra Osvalda era nata tempo fa l’idea di voler valorizzare questo bellissimo punto panoramico del paese ed aveva quindi chiesto all’Amministrazione se e cosa si poteva fare, per realizzare questo suo “piccolo grande sogno”. Osvalda che ama così tanto questo luogo e le montagne, che da qui si possono ammirare in tutto il loro splendore, non ha certo nascosto la sua felicità e al contempo commozione per quanto realizzato.

Un pensiero che vola al passato quello del Sindaco Boraso, ripensando al Medioevo, periodo al quale risale la costruzione del Castello, e dove luoghi come questi erano utilizzati per osservare il paese ed il circondario da un punto di vista privilegiato. Il Sindaco ha ringraziato tutti gli intervenuti e naturalmente tutte le persone che hanno contribuito alla realizzazione della panchina gigante poi, al termine del suo intervento ha letto un messaggio arrivato dal parroco del paese Don Fulvio impossibilitato a partecipare.

Il messaggio di Don Fulvio:

Non potendo essere presente con voi vi mando un messaggio attraverso l’amico sindaco Alberto. Questo luogo così caro a tutti i pratesi si arricchisce di un oggetto che ha molteplici significati. Ne colgo uno: il riposo in mezzo alla bellezza. Il riposo e la bellezza sono due aspetti importantissimi della vita dell’uomo. Il riposo serve a recuperare quella dimensione profonda e grande dell’uomo che ritrova se stesso e si prende cura della propria anima. La bellezza di ciò che ci circonda, del creato, ci parla del creatore che contempliamo in luoghi come questi, ricchi di storia e di calma. Grazie per aver pensato di aggiungere significato ad un luogo già ricco di spunti per la riflessione e la contemplazione.
Don Fulvio.

Successivamente il Consigliere Luca Manuelli,  oltre a ringraziare per il supporto dato alla realizzazione dell’opera l’Architetto Alessia Costanza, l’Architetto Miranda Bocca, la Protezione Civile e la Dott.sa Maria Rosa Fagnoni, ha parlato del Big Bench Community Project, facendo sapere che presto saranno disponibili anche i “passaporti” , dove si potranno apporre i timbri delle visite nei luoghi dove si trovano le panchine giganti.

La Big Bench è stata costruita grazie al contributo di privati cittadini Pratesi, così come da condizione imposta dal progetto della community.

Infine, la Dott.sa Maria Rosa Fagnardi, Presidente dell’ATL Novarese, ringraziando l’Amministrazione Comunale ed i Pratesi, ha voluto sottolineare come ATL ha da subito appoggiato l’iniziativa, che va nell’onda di quelli che sono i luoghi belli del nostro territorio e che meritano di essere visitati. Inoltre fa sapere che ATL offrirà a supporto di questo nuovo progetto dei cartelli direzionali.

Cos’è il BIG BENCH COMMUNITY PROJECT?

Il “Big Bench Community Project”,  è un’iniziativa voluta dal designer americano Chris Bangle e da sua moglie, diventati cittadini italiani nel 2009 precisamente a Clavesana in Piemonte ed è nata con l’intento di unire la creatività della sua azienda alle eccellenze del territorio, in supporto al turismo e alle comunità locali in cui vengono installate queste giganti panchine.

La BIG BENCH di Prato Sesia è la numero 127 di questo interessante progetto, alla quale ne seguiranno certamente delle altre. L’unica condizione che Chris Bangle pone, è quella che vengano “installate in un punto panoramico, su un terreno accessibile al pubblico e che rispettino lo spirito social con cui era nata la prima: non un’installazione privata, ma parte di un’esperienza collettiva che tutti possono condividere e sperimentare venendo in queste zone”.(fonte sito ufficiale)

IL CASTELLO DI SOPRAMONTE

Quello del Castello di Sopramonte è un luogo molto caro a tutti i Pratesi e fa parte dei quattro itinerari turistici percorribili partendo dal centro del paese. Da quassù in una giornata senza nuvole si possono ammirare le montagne dei dintorni e perfino il Monte Rosa fino alle Alpi Svizzere. Sul colle si trova la Chiesa della Natività della Vergine che custodisce al suo interno numerosi affreschi, alcuni dei quali attribuiti alla scuola di Johannes de Campo. Poco distante dalla Chiesa si trovano i resti del Castello di Sopramonte. Il Castello risale al XIV secolo e fu fatto erigere da Bartolomeo Tornielli. Le sue mura furono costruite interamente con sassi del fiume Sesia. Nella parte più alta del colle si erge una Torre di circa 30 metri e risalente al XI secolo. Ora la torre non è più visitabile per motivi di sicurezza e dal 1954 è diventata simbolo dei Pratesi.

LINK:

ITINERARIO AL CASTELLO DI SOPRAMONTE:
 http://www.pratosesia.com/Itinerari/Itinerario4/Itinerario4.html

BIG BENCH COMMUNITY PROJECT:
https://bigbenchcommunityproject.org/

PASSAPORTI  BIG BENCH:
https://bigbenchcommunityproject.org/passaporto/

ATL NOVARA:
https://www.turismonovara.it/it/home

COMUNE DI PRATO SESIA:
https://www.comune.prato-sesia.no.it/

Guarda tutto

One Comment

Commenta

Back to top button