Reportage eventi

Concorso Internazionale Valsesia Musica juniores Premio Monterosa – Kawai

Musica classica per i giovanissimi: Varallo ha ospitato la 19a edizione del Concorso Internazionale Valsesia Musica juniores Premio Monterosa – Kawai, articolato nelle sezioni: pianoforte, archi e musica da camera e frutto della collaborazione tra l’Associazione Culturale Valsesia Musica, la Furcht Pianoforti di Milano, la Fondazione Banca Popolare di Novara, la Città di Varallo e il Comune di Borgosesia.

Un’edizione caratterizzata da uno straordinario livello qualitativo, fattore che ne assicura da tempo un posto di rilievo tra le competizioni più blasonate del settore, costituendo altresì grande incentivo all’alta formazione musicale dei giovani musicisti. Gli iscritti, provenienti da ben quattro continenti, rappresentavano l’universalità della musica che unisce e  rafforza i legami tra i popoli.

Come ha più volte ribadito in questi anni il direttore artistico di Valsesia Musica, m° Vincenzo Balzani, infatti: “Solo iniziando a far musica da giovanissimi è possibile col tempo, passando dalla fase ludica a quella più impegnata, raggiungere traguardi eccellenti. Ecco perché è compito di un’associazione che organizza concorsi internazionali per artisti già ad alto livello, rivolgersi ai musicisti in “erba” dai 6 ai 16 anni…che a breve saranno in grado di ritornare  per cimentarsi nei grandi concorsi, più maturi e forti dell’esperienza artistica accumulata proprio in questa fascia d’età”.

Il concorso ha vissuto il suo momento più importante con il concerto dei vincitori – quest’anno dedicato a Gianluca Buonanno, già Sindaco di Varallo e di Borgosesia, che credeva molto nei giovani, cercando di incentivarli e sostenerli nel loro inserimento nel mondo del lavoro – e la cerimonia ufficiale di premiazione, avvenuta domenica 24 giugno a Varallo, nel teatro civico gremito di pubblico. Dopo il saluto della Presidente, Franca Scaglia, con i doverosi ringraziamenti a finanziatori e partners, Fondazioni bancarie ed Enti privati, che sostengono Valsesia Musica, e del Direttore Artistico di Valsesia Musica, Maestro Vincenzo Balzani, è iniziato il concerto dei giovani musicisti, che è stato applauditissimo.

La Giuria presieduta dal M° Vincenzo Balzani, concertista, docente di pianoforte, nonché direttore artistico di Valsesia Musica, era composta dal pianista bulgaro Georgi Trendafiloff e dalla violinista albanese Lindita Hoxha, ha selezionato i migliori esecutori, che sono stati premiati e si sono esibiti sul palco del teatro.

Consegna premi

Vincitrici nella sezione pianoforte la quattordicenne genovese Claudia VENTO e la ventenne giapponese Yui MIKAMI, che si sono divise la borsa di studio di € 1.000 offerta dalla famiglia Raiteri, in memoria della Professoressa Luisa Festa Raiterivincitori nella sezione archi i violinisti Fabrizio BERTO (15 anni di Vercelli) e Chiara VOLPATO REDI (14 anni di Padova)  che si sono divisi la borsa di studio di € 1.000 intitolata alla memoria di Paola Materozzi Rosa e nella sezione musica da camera il DUO IANUS (sax contralto e pianoforte, formato da Simone MOSCHITZ e Antonio LOSA) che si è aggiudicato la borsa di studio di € 1.500 offerta dalla Città di Borgosesia, in memoria di Gianluca Buonanno.

Al pianista tredicenne Giacomo Corbetta e al violinista Nicola Cicchino di 10 anni sono stati assegnati rispettivamente la “Tastiera” e il “Ricciolo d’Argento” quali migliori talenti sotto i 14 anni.

Infine il pianista Emanuele Iazzarelli e la violoncellista Anna Cicchino, di 6 e 7 anni, hanno ricevuto un ulteriore riconoscimento quali più giovani partecipanti in assoluto.

A dimostrazione del grande livello del concorso sono stati assegnati altri primi premi e precisamente:

  • Pianoforte categoria A: Emanuele IAZZARELLI (6 anni, Italia – 95/100)
  • Pianoforte categoria B: Emma GUERCIO (10 anni, Italia – 95/100)
  • Pianoforte categoria C: Giacomo CORBETTA (13 anni, Italia – 96/100)
  • Pianoforte categoria F:  Reo GOJO (18 anni, Giappone – 95/100)
  • Archi categoria A: Anna CICCHINO (7 anni, Italia  – 95/100) – violoncello
  • Archi categoria B: Nicola CICCHINO (10 anni, Italia  – 96/100) – violino
  • Archi categoria E: Asja MOSCONI (18 anni, Italia – 97/100) – violoncello
  • Archi categoria F: Katarina KRALJ (20 anni, Slovenia  – 95/100) – violino

Sia durante le fasi eliminatorie, per mettere i concorrenti nelle migliori condizioni per affrontare le prove, che nel concerto finale, fondamentale per la buona riuscita del concorso è stata la presenza dei due Maestri accompagnatori: Elia Tagliavia e Silvia Cattaneo.

Ovidio Raiteri ha ringraziato gli organizzatori: “La meravigliosa organizzazione ha permesso a questi giovani e giovanissimi di esibirsi, commuovendo per le capacità e per la passione, che confermano come la musica sia davvero tutto…e lassù sulle vette dell’infinito, Luisa li avrà certo applauditi”.

L’Assessore alla Cultura della Città di Varallo, Alessandro Dealberto, ha rimarcato l’eccellente lavoro svolto dallo staff organizzativo: “Ogni anno riesce a far scoprire la Valsesia a tanti giovani talenti di tutto il mondo, promuovendo e valorizzando la cultura musicale, importante per la formazione dei giovani e fondamentale per la realizzazione di una società armoniosa”.

Al termine il Direttore Artistico di Valsesia Musica, Maestro Vincenzo Balzani ha ricordato che dal 13 al 22 luglio, durante l’Alpàa, ci saranno i consueti appuntamenti di Musica in cortile e dal 30 agosto al 3 settembre la sezione pianistica del Concorso internazionale.

 

Piera Mazzone- Responsabile della Comunicazione per l’Associazione Culturale Valsesia Musica

Commenta

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker