Reportage eventi

Gruppo FAI giovani Valsesia

Un successo la giornata dell'Eccellenza FAI

Gruppo FAI giovani della Valsesia: “un successo la giornata dell’Eccellenza FAI”

A ROMAGNANO

Malgrado le iniziali scoraggianti condizioni climatiche: forti venti e nuvole grigie al mattino incombevano su Romagnano, la “Giornata dell’ Eccellenza Fai”  domenica 5 maggio, organizzata al Museo di Villa Caccia, dal Gruppo FAI Giovani della Valsesia, coordinato dall’efficiente Capo Gruppo, Federico Miele, è stata un grande successo, come dimostrano gli oltre mille visitatori.

E’ stata molto apprezzata la parte espositiva di prodotti enogastronomici di eccellenza, che prevedeva numerosi assaggi e, grazie alla collaborazione con alcune aziende vitivinicole, la possibilità di degustare i vini del territorio, ma anche l’ospitalità offerta nel tendone giallo in mezzo al parco di Villa Caccia da alcuni volontari di Campertogno, coordinati dal Sindaco Paolo Vimercati, per gustare il “rugacc”, un piatto tipico della montagna con polenta, cipolle e formaggio,
preparato sul “camino volante”.

La manifestazione ha offerto la possibilità di vedere molti artigiani al lavoro per realizzare manufatti testimoni della loro eccellenza: la dimostrazione pratica, tenuta dall’Associazione del Marmo Artificiale di Rima San Giuseppe, ha affascinato per la maestria con la quale i capaci “maestri” hanno realizzato una tavoletta dimostrativa.

La conferenza tenuta all’interno del Museo Storico Etnografico della Bassa Valsesia: Eccellenti Denominazioni” ha richiamato molti appassionati alla scoperta delle D.O.C. e D.O.C.G. delle nostre zone. Illustri esperti: Edoardo Dellarole, presidente del Sesia Val Grande UNESCO Global Geopark, Silvia Barbaglia, titolare dell’omonima azienda vitivinicola, Stefano Dorelli, titolare dell’azienda vitivinicola Delsignore, Giorgio Ioppa, socio e rappresentante dell’azienda vitivinicola F.lli Ioppa, Mauro Pallaro, sommelier e degustatore ufficiale A.I.S. (Associazione Italiana
Sommeiller), hanno fatto una panoramica del territorio illustrandone le peculiarità dal punto di vista geologico e approfondendo poi  il discorso enologico.

La Banda Musicale di Romagnano ha presentato ad un folto pubblico il proprio variegato repertorio musicale.

I volontari del Gruppo Fai Giovani della Valsesia, soddisfatti dei risultati ottenuti, qualitativamente e quantitativamente, ringraziano per la collaborazione: l’Amministrazione Comunale, il Museo Storico Etnografico della Bassa Valsesia, l’associazione W.A.P, (Wine Art Piedmont), la redazione dell’Opinionista, il Liceo Artistico Felice Casorati, l’Istituto Alberghiero G. Pastore, l’Istituto Tecnico Agrario Statale G. Bonfantini, l’artista Giovanna Vettorello, volontaria FAI, che ha esposto degli originalissimi quadri in rilievo con foglie in ferro e rame, e sottolineano il sostegno concreto, ma anche “affettuoso”, garantito dal Capo Delegazione FAI della Valsesia, Mario Manfredi, dalla storica ”anima” del FAI in Valsesia: Donatella Mossello Rizzio e dall’insostituibile Giovanna Gattoni.

Commenta

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker