Reportage eventiSerravalle Sesia

Serravalle Sesia: inaugurazione Ambulatorio Amico

Ambulatorio Amico a Serravalle è diventato realtà: sabato 15 giugno è stato ufficialmente inaugurato dal Presidente PABV, Luca Milanini, dal Sindaco, Massimo Basso, dall’Assessore alla Sanità e Politiche Sociali, Marilena Carmagnola, alla presenza dei membri della Giunta Comunale, del Maresciallo dei Carabinieri Emiliano Saccoman, di Marina Biglia in rappresentanza del Presidente CIAS Pippo Santoni, dei volontari PABV, dei rappresentanti delle Associazioni Serravallesi e di molti serravallesi che hanno voluto dare un segno tangibile di attenzione. Don Ambrogio, parroco di Serravalle ha benedetto i nuovi locali, che fanno onore al Paese offrendo un servizio necessario alla Comunità.

La Regione Piemonte ha premiato questo progetto innovativo e concreto con un contributo di 35.000 €, cui la PABV ha aggiunto i 15.000 € mancanti, mentre il Comune di Serravalle ha messo a disposizione i locali, che si trovano al primo piano dello stesso stabile che ospita la sede della PABV, sostenendo anche le spese delle utenze.

Ambulatorio Amico ogni giorno, dal lunedì al venerdì, dalle 16 alle 18, offrirà assistenza ambulatoriale (piccole medicazioni, iniezioni, controlli della pressione arteriosa e dei valori glicemici, aerosolterapia, rimozione punti di sutura) completamente gratuita, agli anziani ed a tutti coloro che hanno difficoltà ad accedere alle prestazioni ambulatoriali presso le sedi dell’ASL.

Il Sindaco Massimo Basso, ha ringraziato tutti coloro che si sono impegnati a concretizzare quello che era un sogno per Serravalle, operando con spirito di collaborazione, citando l’esempio del Parroco che è sempre presente a tutte le manifestazioni, ed è disponibile ad un dialogo costruttivo. L’Assessore Carmagnola, che lavora in Sanità e conosce bene i problemi legati al territorio e ad una popolazione che invecchia, ha spiegato che il servizio sarà gestito da Infermieri professionali, soci PABV, su base volontaria e gratuita, che si alterneranno negli orari di apertura al pubblico dell’ambulatorio.

Questo spazio è stato pensato in funzione multifunzionale, per essere utilizzato anche per la formazione dei nuovi volontari, per l’organizzazione dei corsi di formazione per operatori DAE a cui tutti possono partecipare.

Il Consiglio Direttivo PABV, all’unanimità ha deciso di intitolare il nuovo Ambulatorio Amico a Marco Milanini, scomparso il 19 giugno 2018, Presidente dal 2008, che, come ha sottolineato il figlio e attuale Presidente, Luca Milanini: “E’ stato un esempio per tutti e sarebbe sicuramente orgoglioso dei traguardi che la nostra Associazione
continua a raggiungere: con questo gesto vogliamo rendergli omaggio e onore. Nessuno muore finché vive nel cuore di chi resta e lui è sempre presente nei nostri ricordi e nelle nostre attività: per questo ci piace pensare che l’aula dedicata alla formazione dei nuovi volontari porti il suo nome, perché era una persona molto attenta alla parte formativa, sia teorica che pratica, quindi sarà come averlo qui a tirare le orecchie a chi sbaglia, ma sempre con una
dolcezza ed una bontà senza eguali”.

Marco era una Persona che aveva nel DNA passione e entusiasmo, investiva nel futuro e continua a vivere nei valori in cui ha creduto e che ha saputo trasmettere a tutti i volontari PABV. Nel nuovo Ambulatorio Amico, elegante e funzionale, tutto è stato realizzato nei colori della PABV, azzurro e bianco e il logo, creato dalla volontaria Monica Cerri, con forme aperte, curvilinee, può essere interpretato come ali aperte verso il futuro.

Massimo Basso ha sottolineato l’importanza del “ricordare”, che significa proprio tenere nel cuore: “Marco Milanini è stato per me un esempio e oggi con lui voglio ricordare anche Gianluca Buonanno e Monica Mazzolari”.

L’Ambulatorio è stato subito utile: una signora, a causa del caldo e dell’affollamento, ha avuto un leggero malore, dovuto ad un calo di pressione e Marilena Carmagnola è intervenuta prontamente, risolvendo il problema.
Al termine dell’inaugurazione, per tutti coloro che lo desideravano, è stato possibile visitare la sede della PABV, accompagnati dai volontari che la illustravano. La giornata si è conclusa con un rinfresco servito nel giardino dell’attiguo Centro Anziani Serravallesi.

Tags

Commenta

Back to top button
Close