Reportage eventi

Un successo il “Sentiermangiando 2019”

Dopo sei lunghi mesi di preparativi della macchina organizzativa, si è svolta ieri con grande successo, la diciannovesima edizione di “Sentiermangiando” , chiudendo le iscrizioni con il numero massimo di adesioni ed anzi.. dovendo con dispiacere dire di no a molte persone che avrebbero voluto partecipare.

Con sincera commozione Anna Baingiu, esprime la sua soddisfazione ed il suo orgoglio ad essere il Presidente della Pro loco di Fobello ed essere circondata da persone che vogliono veramente bene al paese e che con grande sacrificio, affrontano una giornata così impegnativa, utilizzando i propri mezzi per il trasporto di tutto il necessario, senza alcuna ricompensa economica ma gratificati dalla sincera soddisfazione da parte dei partecipanti.

La passeggiata enogastronomica, anche grazie alla bella e calda (forse anche troppo) giornata di sole, si è svolta come da tradizione, tra il Comune di Fobello, quello di Cervatto e le frazioni di Torno, di Roj, passando poi per il Ponte del Buss, Casa Rizzetti, Fr. Campelli, dove si poteva anche visitare il Museo Tirozzo Carestia, i giardini di Villa Lancia per tornare infine a Fobello.

Piatti tipici ed anche prodotti a km0 accompagnati da un’ottima selezione di vini bianchi, rossi e moscati, sono stati i gustosi momenti di pausa tra una tappa e l’altra.

Cosa si è mangiato? Miacce, salumi, pane biologico di Fobello quello del Vulaiga, miele e confetture nostrane, trota in carpione, frittatine alle erbe, formaggi locali della latteria Giuncà, sorbetto al limone, polenta fublina e spezzatino, selezione di dolci e torte, yogurt locale della latteria Giuncà, i “Biscutin dal Strii” di Fobello e per finire caffè con panna.

I vini erano Bianchi e Rossi di aziende vinicole della bassa Valsesia e di altre aziende del Piemonte: Erbaluce, Dolcetto, Nebbiolo, Primigenia, Agamium e Villa Horta, Moscato, Ciuffolotto ed anche il digestivo di Fobello.

Ma Sentiermangiando, è pure un’ottima occasione per conoscere questa parte della Valsesia, circondata da una rigogliosa vegetazione, con le belle e antiche frazioni adagiate sulle sue pendici, ben 30 sono quelle di Fobello; il paese ha dato anche i natali a personaggi illustri come Vincenzo Lancia, fondatore dell’omonima casa automobilistica e Carlo Rizzetti, deputato del Regno Italico.

A Fobello si possono inoltre visitare: il “Museo del Puncetto” antico pizzo fatto a mano nodo su nodo, utilizzato come ornamento nei tipici costumi, gelosamente custoditi e tramandati da generazioni e che ancora oggi vengono indossati durante le manifestazioni tradizionali come ad esempio, l’annuale “raduno dei costumi della Valmastallone” e la mostra permanente dedicata a Vincenzo Lancia nel palazzo che proprio lui fece costruire, ma Fobello è anche luogo di bravi e riconosciuti artigiani, che deliziano i palati di molti intenditori con i loro prodotti artigianali, proprio come quelli proposti durante il Sentiermangiando ma che volendo, si possono acquistare durante tutto l’anno nei loro punti vendita in paese o in altri negozi di rivendita sparsi un pò ovunque in Valsesia.

Al momento dell’iscrizione, è stata data una maglietta verde ad ogni partecipante, che resta come piacevole ricordo di questo “Sentiermangiando”.

Nella gallery alcuni momenti della giornata, foto di Eventi Valsesia.

 

Tags

Commenta

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker