Reportage eventi

Varallo Sesia: concluso il I° Festival Beethoven

Varallo, città d’arte e cultura della Valsesia anche in questa occasione si è dimostrata luogo d’elezione del festival cameristico per giovani talenti, dedicato al grande musicista Beethoven, di cui il prossimo anno si festeggerà il 250°anniversario della nascita.

L’ideatore di questo I° Festival Beethoven è stato il Maestro Massimo Giuseppe Bianchi direttore di “Musica a Villa Durio” che insieme all’Associazione Musica con le Ali, di cui Carlo Hruby è il presidente, ha voluto omaggiare il grande musicista con una serie di concerti, dove i protagonisti sono stati giovani talenti. Un ideale che accomuna il maestro Bianchi e Carlo Hruby, è proprio quello che la musica classica, è un enorme patrimonio culturale del nostro paese che deve essere mantenuto e coltivato.

Il Maestro Massimo Giuseppe Bianchi pianista di grande talento, virtuosismo e sensibilità artistica, vanta un lungo e prestigioso curriculum ed in Valsesia è già molto noto ed apprezzato, per essere il fondatore e direttore artistico della rassegna “Musica a Villa Durio” che quest’anno è giunta alla sua 37^ edizione e per le sue partecipazioni alla rassegna “Musica a Rima” (ricordiamo il concerto che si terrà domenica 11 agosto con il musicista Louis Sclavis). Per Massimo Giuseppe Bianchi è stato un passaggio naturale avviare una collaborazione con l’Ass. Musica con le Ali nella realizzazione di questo festival, vista la passione che li unisce per la musica classica e la consapevolezza che solo alimentando la crescita dei giovani talenti, non andrà perso l’incredibile patrimonio che abbiamo ereditato dai grandi musicisti del passato. Massimo Giuseppe Bianchi ha voluto anche sottolineare durante una piacevole conversazione al termine di uno dei concerti, quanto sia felice e grato che le Istituzioni della città di Varallo siano sempre presenti in prima persona ai concerti, caratteristica che difficilmente si riscontra in altre parti e che sottolinea quindi l’autentica volontà da parte della città, di essere attenta sostenitrice di iniziative culturali di alto valore artistico.

Carlo Hruby, presidente dell’ Associazione Musica con le Ali persegue da anni un progetto di alto valore sociale, sostenendo giovani musicisti nel loro percorso formativo anche attraverso la possibilità di partecipare a concerti, masterclass di specializzazione e rassegne, proprio con l’intento di aiutarli a “spiccare il volo” verso un futuro ricco di successo e soddisfazioni, ecco perchè il sodalizio con Musica a Villa Durio, è stato anche per lui un’importante occasione per promuovere i giovani talenti dell’Associazione.

Questo I° festival Beethoven, si è concluso domenica 4 agosto dopo quattro giorni e sette concerti, con una grande partecipazione di pubblico che ha potuto assistere all’esibizione di 9 bravissimi musicisti, di violino, viola, violoncello e flauto, accompagnati al pianoforte dal Maestro Massimo Giuseppe Bianchi nella suggestiva location del cortile interno della biblioteca civica Farinone Centa, sempre disponibile ad ospitare eventi culturali, mostre e concerti. E’ importante segnalare inoltre, che alcuni di questi musicisti anche se molto giovani, hanno già avuto modo di partecipare ad importanti eventi internazionali, riscontrando notevole successo e che per questo è stato un grande onore poterli ascoltare anche a Varallo Sesia.

L’augurio è quindi che nell’anno venturo, questo bel festival, possa essere riproposto in Valsesia, per la gioia dei tanti appassionati di musica classica e per tutti quelli che vogliono avvicinarsi per la prima volta all’ascolto di questo genere musicale, di cui la città di Varallo, propone sempre importanti eventi.

Tags

Commenta

Back to top button
Close