Reportage eventi

Vincitori dell’EuroPuppetFestiValsesia 2018

I VINCITORI DELL’UNDICESIMA EDIZIONE di “EUROPUPPETFESTIVALSESIA”

 

EuroPuppetFestiValsesia 2018  è stata una edizione in cui abbiamo messo alla prova alcuni nuovi meccanismi, che andranno ancora testati e collaudati. Per la prima volta il festival ha ospitato ben 5 compagnie straniere che hanno dato il loro bel da fare anche da un punto di vista linguistico. Ma il nostro festival è molto legato alla gente e al territorio e la gente si è divertita a godere degli spettacoli ma anche a parlare con gli artisti, tentando un approccio con gli artisti. Addirittura alcuni si sono improvvisati interpreti. E ne sono stati entusiasti, sono stati euforici. Questo ci conferma che la vocazione di EuroPuppetFestiValsesia e dei suoi organizzatori hanno visto lungo quando hano chiesto alle compagnie straniere di non tradurre in italiano i loro spettacoli e di realizzarli in lingua originale. Una formula che sta avendo sempre più successo.

Prima di passare a fare i nomi dei vincitori vogliamo ringraziare, come sempre, tutti gli amministratori dei comuni coinvolti nel progetto e tutti i collaboratori, le compagnie partecipanti sempre più innamorate della Valsesia e del nostro Festival e che hanno portato spettacoli, ancora una volta, di grandissima qualità riconosciuta dal numerosissimo pubblico che ci ha seguiti per 8 giorni.

Dobbiamo riscontrare, però, un calo delle presenze del 9% rispetto allo scorso anno. Abbiamo indagato e ci è stato detto che c’è meno gente perché molti hanno preferito andare al mare visto il cattivo tempo fino ad un paio di giorni prima dell’inizio del Festival. Ma i nostri affezionati turisti legati al Festival c’erano eccome ed hanno fatto sentire la loro presenza anche ora che annunciamo alla stampa i risultati finali.

Siamo felicissimi comunque, perché il festival ha travalicato, anche con gli spettatori, i confini valsesiani e regionali ancora una volta.

Ancora una volta il pubblico è stato molto eterogeneo, proveniente da ogni dove, come si suol dire. Venuti appositamente in Valsesia a seguire il nostro Festival, pur non conoscendo la Valsesia. Tutto questo semplicemente andando a curiosare nel nostro sito internet e sui maggiori mass media. Sono rimasti colpiti dalle nostre presentazioni fotografiche e non solo ed hanno, così, deciso di venire a curiosare come fosse il nostro Festival.

Sono rimasti piacevolmente sorpresi della  nostra organizzazione, degli spettacoli visti. Ma, soprattutto, sono rimasti sorpresi della gratuità di accesso agli spettacoli.

Un indotto che ritornerà anche il prossimo anno e che ha portato definitivamente  in Valsesia un nuovo turismo legato ai burattini, alle figure in generale, al teatro. Un turismo culturale che sta portando sempre più nuova COSCIENZA al territorio.

Sono rimasti incantati dalle bellezze naturali del territorio valsesiano  e dalla nostra cura del territorio, dei luoghi di spettacolo. Tra questi annoveriamo le compagnie straniere ospiti del festival, che si sono lasciate trasportare dall’aria scanzonata che impera ad EuroPuppetFestiValsesia e dalle bellezze della Valsesia, postando sui social ripetutamente immagini del Festival e della Valsesia.

Tutti incantati di fronte alle bellezze del teatro di Campertogno, entusiasti del piccolo gioiello che è il Teatro Sociale di Balmuccia.

Un grazie grande va alla direzione della Pinacoteca di Varallo per averci concesso la disponibilità ad ospitare gli spettacoli e il laboratorio “Mettiamoci in Scena con Le Figure – il Concerto degli Angeli” e il laboratorio “Costruzioni delle lanterne dei desideri”. Grande emozione con i bimbi, i ragazzi e gli adulti (numerosissimi quest’anno, un grande successo questo laboratorio) sul fiume Mastallone in conclusione del Festival a vedere galleggiare i propri desideri e seguire la corrente del fiume alla ricerca di fiumi e acque più sicure per portare un messaggio di speranza.

Il prossimo anno leggeremo questi desideri in esposizione in biblioteca in un appuntamento che costruiremo ad hoc per l’occasione.

All’interno della Pinacoteca registriamo anche il successo di visitatori e di apprezzamento avuto dalla mostra di teatrini dell’800 “Imagerie, Teatrini e Sortilegi”.

Così come registriamo il successo delle foto di Filippo Garofalo esposte in Biblioteca a Varallo. Ma, non ce ne vogliate, il più grande grazie va al pubblico.

Ed ora passiamo a fare un po’ di nomi.

La giuria dei ragazzi ha deciso di premiare il seguente spettacolo: “DAY AND NIGHT FROM 1001 NIGHT”, della compagnia ELMAHROUSA GROUP de Il Cairo (Egitto), con votazione media di 10 con 2 lodi, rappresentato al Teatro Civico di Varallo mercoledì 27 giugno 2018

 

 

 

 

 

La Compagnia riceverà una targa con la mascotte del Frestival che attesterà il premio vinto.

 

 


La giuria degli adulti ha deciso di premiare il seguente spettacolo “PLAIN BOB” della compagnia NOISY OYSTER di Frome (Inghilterra) con votazione media di 10++, rappresentato al Campo Giochi La Valle di Civiasco lunedì 25 giugno 2018. La Compagnia riceverà una targa con la mascotte del Frestival che attesterà il premio vinto.

 

 

 

 

 


Premio miglior attore NON  ASSEGNATO dalla direzione artistica del festival.

Premio Fedeltà assegnato dalla direzione artistica del festival alla mamma Elisabetta Marino di Torino

 

 

 

 

 

 

 

 

Concorso “Disegna la Mascotte di EuroPuppetFestiValsesia vinto da Marta Malanotte di 10 anni di Torino che ha disegnato uno splendido Arlecchino.

 

 

 

 

 

 

 

 

Progetto “Recensisci EuroPuppetFestiValsesia” : Il premio non è stato ancora assegnato.

La direzione del festival ne darà comunicazione più avanti.

Comunicato stampa dei direttori artistici Giuseppe Crdascio e Salvatore Varvaro

Commenta

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker