Bassa ValsesiaEventiRomagnano Sesia

Romagnano: domenica 1 dicembre premiazione concorso indetto da “La nosta Gent”

Domenica 1 dicembre, alle 17, appuntamento in sala Consiliare a Romagnano per la premiazione dell’annuale Concorso bandito dalla Fondazione: “La nosta Gent”, che sarà preceduta da un intervento di Virginia Comoletti, storica dell’arte, esperta in dipinti e disegni antichi, dedicato a due quadri del Pianca posseduti dal Comune di Romagnano, che necessitano di urgenti interventi di restauro: “Dal mercato mondiale degli Old Masters a Romagnano Sesia: un pendant dimenticato di Giuseppe Antonio Piana, grande Maestro Valsesiano”.

Marisa Brugo, Presidente dell’Associazione “La nosta Gent”– Onlus di Romagnano, a febbraio aveva presentato il tema del nuovo Concorso per la realizzazione di un lavoro che promuovesse e valorizzasse il territorio Novarese e Valsesiano, come previsto nello Statuto della Fondazione e nelle volontà testamentarie di Fernanda Renolfi, una donna
speciale con la passione per la tradizione: “Personaggi del Novarese e della Valsesia letti attraverso la toponomastica”.

Qualche anno fa il compianto ingegner Mino Fioramonti, “Romagnanese che insegnò il senso civico ai romagnanesi”,che fu vice Sindaco e vice Presidente del Museo Etnografico di Romagnano, aveva “raccontato” la storia attraverso la toponomastica romagnanese: da questo spunto si era pensato di proseguire e allargare la ricerca al territorio valsesiano.
Dopo l’intervento di Virginia Comoletti, è stata organizzata una tavola rotonda, coordinata da Lorenzo Delboca, tra i membri della Commissione giudicatrice del Concorso: Piera Mazzone, Sandro Orsi, Claudio Sagliaschi, che esporranno i contenuti degli otto lavori inediti presentati al Concorso, inquadrandoli nel panorama più ampio della storiografia valsesiana.

Al termine Marisa Brugo premierà il vincitore.

 

Tags

Commenta

Back to top button
Close