EventiEventi dintorni ValsesiaVercellese

Società Storica Vercellese: rinnovo consiglio e bollettino storico n.96

L’attiva Società Storica Vercellese, presieduta da Giovanni Ferraris, continua la sua alacre attività culturale al servizio del territorio. Il Consiglio Direttivo affianca il Presidente e condivide il lavoro di scelta, programmazione e realizzazione delle attività statutarie, dando conto ai Soci dell’operato durante l’Assemblea annuale.

L’Assemblea, tradizionale momento di incontro e di confronto, veniva per il passato organizzata in modo itinerante, toccando luoghi diversi del Vercellese storico. Per osservare le restrizioni sanitarie, rese necessarie dalla pandemia, è stata accolta la generosa offerta del Museo Leone, che tante volte aveva già ospitato conferenze ed incontri della Società: l’assemblea è stata convocata per venerdì 25 giugno alle ore 21 in prima convocazione e sabato 26 giugno in seconda convocazione.

A norma del vigente statuto è necessario procedere all’elezione degli organi statutari per il triennio 2021-2024: Presidente, Consiglio Direttivo, Revisori dei conti e Probiviri. Nella giornata di sabato, presso il cortile ed annesso porticato del Museo Leone (Via Verdi 30, Vercelli) le urne saranno aperte dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 14.30 alle 16.30. I soci potranno affluire alla spicciolata, regolarizzare la quota sociale (La quota sociale di 35 euro annuali, può essere regolata o presso la sede, durante l’orario di apertura, o in occasione dell’assemblea, oppure tramite bonifico bancario sul conto corrente intestato a Società Storica Vercellese presso BIVERBANCA Ag. 1 di Vercelli,
IBAN: IT 86 C 06090 10009 0000 50072067) e votare. Al fine di ampliare il ventaglio di competenze presenti nel Consiglio Direttivo, si è deliberato, a norma di Statuto, di elevare da 13 a 15 il numero dei consiglieri, compreso il presidente. Ai soci sarà proposta una lista di candidati per il Consiglio direttivo: Angeli Giovanni, Annovazzi Federico, Bianco Renato, Brusotto Luca, Dellarole François, D’Inverno Carla, Faccin Silvia, Ferraris Francesco, Ferraris Giovanni, Leonardi Timoty, Mandrino Felice, Mazzone Piera, Ogliaro Mario, Reina Giovanni, Saviolo Maria Carla, Tibaldeschi Giorgio, Tron Francesco. Per i Revisori dei conti: Balocco Laura, Ferraris Maria Teresa. Per i Probiviri: Cavana Barbara, Ranghino Maria Rosa, Sarasso Giancarlo.

Ogni elettore potrà votare non più di 15 candidati consiglieri e, tra
questi, il presidente; non più di due candidati revisori dei conti; non più di tre candidati probiviri. L’elettore potrà scegliere tra i nomi a stampa che troverà sulla scheda elettorale, o aggiungerne altri, negli appositi spazi.

La tradizionale relazione morale del Presidente è stata affidata alle pagine del Bollettino n. 95 (spedito a domicilio nel dicembre 2020) e del Bollettino n. 96, che potrà essere ritirato dai Soci in regola con la quota. La documentazione relativa ai bilanci consuntivi per gli anni 2019 e 2021 e preventivi per gli anni 2020 e 2021 è consultabile presso la sede
durante gli orari di apertura: martedì e giovedì ore 18-19.

In occasione dell’Assemblea dei soci della Società Storica Vercellese, il Museo Leone, ai soci della Società Storica Vercellese, offre la possibilità di visitare gratuitamente la mostra: “Da una vita all’altra. I fratelli Garrone: eredità di affetti e di ideali dal fronte della Grande Guerra”.

Il nuovo Bollettino della Società Storica Vercellese, il n. 96, ha una veste grafica accattivante, essendo state inserite molte figure a colori, a piena pagina, stampate senza oneri aggiuntivi, grazie alla generosità della Tipografia Gallo, alla quale da anni, con pieno soddisfacimento dei risultati, vengono affidate tutte le pubblicazioni della Società.
Il Bollettino, iscritto tra le “Riviste scientifiche” dell’ANVUR (Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca) in questo numero accoglie sei saggi che spaziano dall’archeologia: Davide Casagrande, Elisa Panero, Fabio Pistan: Vercellae città d’acque: terme e strutture idriche nello sviluppo del quartiere settentrionale,
alla segnalazione di fonti: Gionata Brusa, studioso di musicologia, si occupa di Fonti per la storia religiosa di Vercelli: il Libro Ordinario di Santa Maria Maggiore. Prolegomena a un’edizione, all’archivistica: Rosella Bottini Treves, Presidente della Comunità Ebraica vercellese e Sara Minelli, presentano: L’archivio storico della Comunità Ebraica di
Vercelli, all’arte: Massimiliano Caldera: Tre schede per dipinti poco noti del rinascimento piemontese: Aimo Volpi, Bernardino Lanino, Gerolamo Lanino, alla memorialistica: Giovanni Ferraris pubblica il diario di un internato militare: Da Kalamata (Grecia) a Kassel (Germania) Diario del prigioniero di guerra Livio Sarasso.
Per ricordare il compianto socio e membro del Consiglio Direttivo, Giorgio Giordano, sono stati pubblicati alcuni scritti da lui raccolti, forse in vista di una futura pubblicazione, sotto il titolo di: “10 Profili”, non delle semplici compilazioni bibliografiche, ma sbozzature umane che rimandano a riflessioni e collegamenti più ampi.

Il Direttore del Bollettino, Giorgio Tibaldeschi, dà notizia ai soci dell’importante dono di una parte rilevante della ricca biblioteca di Giorgio Giordano, fatta dalla signora Laura Bocca, che presto sarà resa fruibile, grazie al lavoro di inventariazione e schedatura che Dario Michele Salvadeo e Francois Dellarole stanno portando avanti.
Nella rubrica Briciole, Giorgio Tibaldeschi, fa riemergere dalla storia la vicenda di Giovacchino De Agostini,personaggio di grande spessore, non solo per la storia vercellese, ma anche per la storia italiana, la cui tomba,
dichiarata in abbandono poco prima dell’estate del 2020, è stata ceduta a nuovi proprietari, mentre il busto è stato accatastato in un deposito. Flavio Quaranta ricorda il ruolo vercellese nella breccia di Porta Pia.
Dopo le numerose e approfondite Recensioni e segnalazioni, nella sezione Vita della Società Storica il Presidente Giovanni Ferraris sintetizza l’attività della Società in tempo di Covid-19 ed un ampio articolo ribadisce l’impegno della Società Storica Vercellese. Da Giorgio Tibaldeschi viene segnalato l’importante dono di riviste tratte dalla biblioteca personale di Carlo Tibaldeschi socio, studioso esperto di araldica, oltre che chirurgo, deceduto nel 2020.

Chiude il Bollettino un articolo di Sara Minelli sull’apprezzata conferenza tenuta dal Direttore del Bollettino Storico Vercellese al Soroptimist Club di Vercelli, dedicata alla Stregoneria: una spiegazione per il male.

Tra le novità che attendono quest’anno la Società Storica Vercellese ci sarà la messa a disposizione di nuovi spazi, assegnati dal Comune di Vercelli, che permetteranno il riordino della Biblioteca Sociale, arricchita dalle recenti, importanti donazioni e la prossima pubblicazione, nella Collana: “Quaderni”, del volume postumo di Giorgio Giordano: “Lettere dalla Crimea e i diari della spedizione (1855-1856) del Generale Alessandro Finazzi”.

LINK:
Società storica Vercellese: sito ufficiale

Guarda tutto

Lascia il tuo commento

Back to top button