Alta ValsesiaBassa ValsesiaEventiMedia ValsesiaSpazio ai lettoriValsesia

Valsesia: alluvione anno 2020

Sarà certamente ricordata come una delle alluvioni più devastanti, quella che ha colpito la Valsesia nella notte tra il 2 e il 3 Ottobre 2020.

La mattina di Sabato 3 Ottobre i Valsesiani hanno dovuto fare i conti con la dura realtà! Alla luce del giorno, lo scenario che si è presentato ai loro occhi è stato a dir poco apocalittico. Frane, allagamenti, esondazioni di torrenti e del fiume Sesia, paesi e persone totalmente isolati, tutta la Valle ha subito gravissimi e ingenti danni e purtroppo la perdita di una vita umana.

Come già sapete c’è stato il crollo di lunghi tratti stradali, che in taluni casi erano l’unica via di accesso per raggiungere il proprio paese e poi case distrutte, allagate, zone industriali come quella di Grignasco invase dal fango, paesi isolati da grosse frane, case scoperchiate per il forte vento e purtroppo anche il crollo di alcuni ponti che ora desteranno un grandissimo disagio alla circolazione stradale.

La storia insegna che la natura ha i suoi cicli, che le alluvioni ci sono sempre state e ci saranno anche in futuro. Quello che la Valsesia e molte altre zone del Piemonte e non solo hanno vissuto nella lunga notte di venerdì e nelle prime ore di sabato è qualcosa di terribile, che lascia  senza parole e con tanta tristezza e a tratti anche rabbia nel cuore. La furia dell’acqua purtroppo è qualcosa che l’uomo difficilmente riesce a placare, soprattutto quando arriva così abbondantemente e rovinosamente sulla terra ma certamente quello che noi tutti, abitanti di questo meraviglioso pianeta dobbiamo costantemente tenere a mente, è che non si dovrebbe dare MAI nulla per scontato. Dobbiamo imparare a dare ascolto alla natura, impegnandoci nel mantenere sempre il giusto equilibrio, tra quello che può esserci concesso e quello che ci potrebbe mettere in pericolo, sia nell’operare che nel non fare.

La Valsesia è la valle in cui vivo e che amo. Ne ha già passate di tragedie in passato ed ogni volta è un duro colpo per tutta la comunità e per tutti quelli che la amano ma anche in questa occasione troverà le forze per rialzarsi e voglio augurarmi che lo farà con tutta la consapevolezza ed il rispetto delle genti che qui vivono, in modo particolare gli abitanti delle tante frazioni e Comuni soprattutto dell’alta Valle, che durante tutto l’anno decidono di viverci mantenendoli vivi, preservandone bellezza e tradizioni ma che purtroppo troppo spesso, sono anche i primi a pagare le conseguenze del maltempo.

Un pensiero va alla giovane vittima che purtroppo c’è stata. Tutto si aggiusto prima o poi ma non una perdita umana e questo è sempre il dolore più grande per chi resta.

Un grande abbraccio ed un ringraziamento va, a tutti quelli che sin da subito si sono mossi per presidiare e poi nell’aiutare in qualunque modo nel cercare di tornare quanto prima alla normalità tra questi: Protezione Civile, Carabinieri, Vigili, Polizia, Volontari, Croce Rossa, Imprese edili, dipendenti Enel, delle compagnie telefoniche e degli acquedotti.

Vi lascio con alcune immagini e dei video amatoriali di questa tragica alluvione, sperando di non dover più scrivere altre pagine come questa, in futuro.

FORZA VALSESIA!!!!

Tags

Commenta

Back to top button
Close