BielleseEventiEventi dintorni Valsesia

Valsessera 9-15 e 16 Ottobre: “Turno di notte” passeggiate guidate

Dopo un anno di forzata interruzione finalmente torna “Turno di notte”.

Non solo torna, ma la manifestazione potenzia la sua proposta aumentando il numero delle serate e offrendo la possibilità, prima della partenza, di cenare o fare anche solo uno spuntino al Rifugio Sella di Baltigati.

Preparatevi dunque: SABATO 9, VENERDI 15 e SABATO 16 ottobre 2021, il DocBi-Centro Studi Biellesi, in collaborazione con ARS Teatrando e con il supporto degli Amici del Rifugio Sella, AUSER Valsessera, CAI Biella e ITIS Biella, oltre che con il patrocinio di diversi altri enti ed associazioni, propone la settima edizione di “Turno di notte”, la passeggiata notturna lungo i sentieri del lavoro.

L’idea originaria della manifestazione, che tanto interesse ha suscitato nelle scorse edizioni, è di accompagnare i partecipanti a percorrere nottetempo un antico sentiero operaio, ossia uno di quei tragitti in mezzo ai boschi che collegavano le borgate collinari con i lanifici del fondovalle.

Il sentiero, come negli scorsi anni, è quello utilizzato per circa un secolo dagli operai di Soprana e Curino per scendere agli opifici di Vallefredda. Si parte dal Rifugio Sella di Baltigati, luogo ben noto ai cercatori di funghi e agli appassionati di rally, dove il bar resterà aperto e, in attesa del proprio “turno di notte”, si potrà degustare nei locali coperti e riscaldati un’ottima polenta concia (costo 6 Euro) previa prenotazione telefonica (335 7757032 oppure 348 5193741).
Il percorso che scende sino alla “Fabbrica della ruota” si snoda per alcuni tratti nei boschi di castagno e per altri taglia le caratteristiche montagnole delle “Rive rosse”. L’ambiente è particolarmente suggestivo di per sé, a maggior ragione con il buio e le torce che illuminano il sentiero. Se ci saranno le stelle e la luna in cielo, tanto meglio. Benché la camminata, essendo tutta in discesa, non comporti particolare fatica, alcuni passaggi sono un po’ impegnativi e non adatti a chi ha problemi di deambulazione. Proprio perché si tratta di un sentiero “vero”, ancorché ripulito, preparato e facilitato, si consiglia un abbigliamento sportivo e scarponcini. È indispensabile inoltre che ciascuno dei partecipanti sia munito di torcia elettrica a mano o frontale.

La camminata, che dura di norma circa 40 minuti, sarà in realtà un po’ più lenta, perché impreziosita da alcuni quadri recitati dagli attori di ARS Teatrando in radure a lato del sentiero.

Quattro nuove scene appositamente scritte per l’occasione proporranno i giochi di seduzione e gli innamoramenti, ma anche la questione della non ben definita relazione tra socialismo e anarchia, le aspre contrapposizioni tra la chiesa e le Società Operaie, la condizione dei primi immigrati veneti negli anni Venti.

I gruppi partiranno a 20 minuti l’uno dall’altro, il primo alle ore 19,30 e l’ultimo alle ore 21,30. Il costo del biglietto è di 10 Euro (gratuito per i bambini sotto i 10 anni). La prenotazione è obbligatoria e si può fare direttamente sul sito di Ars Teatrando (www.teatrandobiella.it) o telefonando al numero 333 5283350.

Giunti a destinazione, gli “operai” entreranno per il loro “turno di notte” nella “Fabbrica della ruota” dove potranno visitare la mostra di Fiber Art “Per Filo e per Segno”. Infine, all’esterno della fabbrica, tutti potranno godersi un cartoccio di caldarroste e un bicchiere di vino di mele preparati dai volontari dell’AUSER Valsessera a sostegno delle proprie attività di solidarietà sociale.

A partire dalle ore 21 sarà a disposizione, ma solo per gli autisti, un servizio di navetta per andare a riprendere le automobili lasciate al Rifugio Sella.

La manifestazione si svolgerà nel rispetto della normativa anticovid vigente, pertanto sarà necessario esibire alla partenza il green pass, rispettare le distanze durante la passeggiata e indossare la mascherina all’interno dei locali. In caso di tempo incerto o piovoso durante la giornata, si invitano i partecipanti a consultare le pagine Facebook della “Fabbrica della ruota” e di “Ars Teatrando” su cui compariranno le informazioni in merito all’eventuale annullamento della serata.

Guarda tutto

Lascia il tuo commento

Back to top button