Alta ValsesiaEventiVarallo

Varallo: 3-5 settembre torna “Borderline Arte Festival”

Torna anche quest’anno l’appuntamento con il “Borderline Arte Festival” giunto alla sua terza edizione.

L’evento, nato con l’intento di promuovere e celebrare la creatività artistica a 360 gradi, si
terrà dal 3 al 5 settembre e che anche per quest’anno si propone di entusiasmare gli appassionati d’arte e i curiosi in un percorso artistico che si snoda tra mostre, installazioni, performance e concerti e che tocca luoghi simbolici come il Sacro Monte, Palazzo dei Musei con la chiesa di San Carlo, Palazzo D’Adda, Palazzo Racchetti, piazza Calderini e ponte Antonini.

La manifestazione aprirà il sipario venerdì 3 settembre nella Piazza dei Tribunali del complesso storico artistico del Sacro Monte dove sono state allestite le opere curate da “Uma Gallery” di Novara e dove, sotto ai portici esterni del Palazzo di Pilato saranno esposte le foto di alcuni degli artisti che partecipano alla rassegna. Alle 18 si terrà un’introduzione musicale con “Sharmelfunk” (Djset), alle 19 “Uma Gallery”presenterà le sue opere mentre alle 19.30 si esibirà “Larry Manteca”.

La serata proseguirà a Varallo, nella zona del Ponte Antonini, dove il “Duo Trallalla” si esibirà in balli Franco-Piemontesi. Per l’occasione la funivia che porta al complesso sarà fruibile fino alle 22.30.

Nella giornata di sabato 4 settembre le mostre all’interno di Palazzo D’Adda, Palazzo dei Musei (che per l’occasione propone l’ingresso alle collezioni al costo di 5 euro), nella Chiesa sconsacrata di San Carlo e all’interno del cortile di Palazzo Racchetti saranno visitabili dalle 10.

Dalle 10.30 alle 15.30 a Palazzo D’Adda si terranno dimostrazioni di Ambrotipia, procedimento fotografico per la realizzazione di immagini su lastre di vetro messo a punto intorno alla metà dell’Ottocento, a cura di Pier Perincioli. Alle 15.30 Gabriele Balzano terrà una breve conferenza riguardante l’arte digitale e i certificati di autenticità delle opere digitali dal titolo “Nft: la nuova frontiera dell’arte”. Alle 16 invece si terrà la presentazione delle curatele, quest’anno il Festival ha coinvolto sette curatori per dare un volto nuovo agli allestimenti proposti. Dalle 17.30 inizieranno i concerti; sul palco allestito all’esterno di Palazzo D’Adda si esibiranno: “Signora Ruggine”, alle 19 “Elephank Project”, alle 21 “Los3Saltos”, alle 22.30 “Andrea Marinelli Secretshow” e alle 23.30 “Stria”.

 

Domenica 5 le mostre apriranno sempre alle 10 e in questa giornata in piazza Calderini sarà allestita un’area dedicata all’artigianato artistico e al design con numerosi espositori che proporranno al pubblico i loro prodotti. Inoltre il pubblico avrà la possibilità di farsi accompagnare dai volontari della delegazione valsesiana del FAI nella visita alla casa museo del pittore Cesare Scaglia.

Anche nel corso di questa giornata, dalle 10.30 alle 15.30 a Palazzo D’Adda, si terranno dimostrazioni di Ambrotipia mentre all’interno del cortile di Palazzo Racchetti, alle 15.00, si terrà il concerto del duo “Guitars-R-US” seguito alle 16 dalla presentazione di Daniele Statella, dell’associazione “Creative Comics”, del progetto portato a Varallo “Cuore e Acciaio”, dedicato al mito dei super robot giapponesi degli anni ’70 e ’80.

Il Sacro Monte farà da cornice anche agli eventi conclusivi del festival con l’esibizione, alle 18, di “Eko Dance Project” accompagnato dalla musica di Gabriele Balzano; alle 19 ci sarà il concerto di “Diereva” e alle 20 “Liquid Soul”. Anche per questa serata la funivia sarà fruibile fino alle 22.30.

Inoltre, nel corso delle giornate di sabato e domenica, il pubblico, accompagnato dai volontari del Gescav, potrà vivere la “Underground Experience” visitando la suggestiva mostra allestita nei sotterranei di Palazzo D’Adda.

Per tutta la durata della manifestazione si potrà trovare un’area “Food and Beverage”, collocata di fronte a Palazzo D’Adda, con lo stand del birrificio artigianale Abbà che proporrà la birra ufficiale dell’evento, “The Second”, creata dalla homebrewer Alessandra Tasso e lo stand dei “Dughi di Varallo Vecchio” che proporranno specialità locali e street food.

Anche quest’anno il festival porta avanti due progetti benefici dando spazio alla sezione varallese dell’Avis che domenica 5 settembre, in piazza San Carlo alle 12.30, celebrerà la “Giornata del Donatore” con un rinfresco e la premiazione di tutti i soci in base al numero di donazioni effettuate e ospitando, nello spazio dedicato in via Osella, i volontari del “Rifugio Miletta”, organizzazione no-profit e centro di recupero di animali selvatici che ha sede ad Agrate Conturbia e che si prende cura degli animali in difficoltà. Qui si potranno acquistare opere donate dagli artisti che partecipano al festival e i cui proventi andranno interamente devoluti al rifugio per garantire le cure agli animali e aiutare nelle attività di recupero e salvataggio.

SEGUI ANCHE SU FB BORDERLINE ARTE FESTIVAL

Guarda tutto
Gadget firmati Eventi Valsesia

Lascia il tuo commento

Back to top button