Alta ValsesiaEventiVarallo

Varallo 30 settembre: seminario “Il fascino della ricerca-Quando Università, Parchi, Orti botanici collaborano per andare lontano”

Si svolgerà il prossimo giovedì 30 settembre 2021, presso il Centro Congressi di Palazzo d’Adda a Varallo Sesia, un convegno, dal titolo: “Il fascino della Ricerca: Quando Università, Parchi, Orti botanici collaborano per andare lontano”. 

Il convegno, organizzato a cura dell’Ente Parco Aree Protette della Valsesia e dell’Orto Botanico di Guardabosone, gode del patrocinio dell’Università del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro”

Il corso dei lavori prevede una relazione della professoressa Federica Pollastro, docente di Fitochimica presso la Facoltà di Chimica e Tecnologie Farmaceutiche, che tratterà la storia e le ricerche condotte su una pianta molto controversa: l’assenzio. Titolo della relazione: Non sono solo un amaro: la scienza dietro la tradizione.

Una storia affascinante che partendo dai poeti maledetti arriva fino alle ultime ricerche, pubblicate su riviste scientifiche internazionali, che vedono i principi attivi estratti da questa pianta utilizzati per la cura di particolari patologie.

Le piante di assenzio da cui vengono estratti questi preziosi principi, da alcuni anni, provengono dall’Orto Botanico di Guardabosone.

Il metabolismo secondario delle piante produce sostanze che possono essere molto interessanti dal punto di vista farmacologico, da qui nasce un progetto di collaborazione che coinvolge anche il Giardino Botanico del Parco Naturale Alta Valsesia e Alta Valstrona all’Alpe Fum Bitz in Comune di Alagna Valsesia  dove verranno coltivate piante utili per la ricerca.

Le collaborazioni con l’Università non riguardano soltanto gli aspetti botanici: interessanti studi condotti presso le Aree Protette della Valsesia hanno riguardato temi ambientali, ecologici e zoologici.

Tra i relatori la dottoressa Angela Maria Vicario, direttrice dell’Orto Botanico di Guardabosone e collaboratrice del Parco presso il giardino botanico all’Alpe Fum Bitz, la presidente dell’Orto Botanico di Guardabosone Daniela Caccia e le Dottoresse Ilaria Godio e Ilaria Pastori laureate presso l’Università del Piemonte Orientale con due ricerche sui chirotteri del Monte Fenera e la Pernice bianca in Alta Valsesia.

L’introduzione ai lavori sarà curata dal Presidente dell’Ente Gestione delle Aree Protette della Valle Sesia Prof. Paolo Ferrari, mentre il ruolo di moderatrice sarà svolto dalla dott.ssa Lucia Pompilio, Direttore dello stesso ente.

I lavori inizieranno alle ore 17 e termineranno intorno alle ore 19. Per partecipare al seminario è necessario essere muniti di  green pass.

Guarda tutto

Lascia il tuo commento

Back to top button