Alta ValsesiaEventiVarallo

Varallo 6-7 Novembre: concerti della 41^ Musica a Villa Durio

Dopo i concerti di musica da camera che hanno visto impegnati rispettivamente il duo formato da Birgitte Staernes e Massimo Giuseppe Bianchi, ed il Trio formato da Alexandra Tirsu, Ribal Molaeb e Marcel Lazar, Musica a Villa Durio si sposta dal centro cittadino.

Immerso nella maestosa natura della Valsesia, il Sacro Monte di Varallo è un luogo di straordinario fascino che da quasi sette secoli continua a richiamare chi voglia vivere l’esperienza spirituale ed artistica della “Nuova Gerusalemme”, dall’anno 2003 riconosciuta dall’Unesco come Patrimonio Mondiale dell’Umanità (2003).

Sarà proprio il Sacro Monte e la sua Basilica a fare da sfondo ai concerti in programma il 6 e 7 Novembre 2021 nell’ambito della 41esima edizione di Musica a Villa Durio, diretta da Massimo Giuseppe Bianchi.

Analogie e differenze tra il Barocco Italiano ed il Barocco Tedesco, Antonio Vivaldi e Johann Sebastian Bach, due artisti uniti da un caso singolare, morirono infatti nel medesimo giorno, il 28 Luglio, a distanza di 9 anni l’uno dall’altro. Bach fu inoltre un grande ammiratore del compositore veneziano, ne trascrisse numerose opere.

Due concerti che piaceranno anche al pubblico dei giovanissimi, la qualità melodica delle pagine vivaldiane, proposte dal Quartetto Vivaldiano, e le “Variazioni Goldberg”, capolavoro di Bach e una delle opere più amate e popolari del mondo, eseguite da Peter Waldner al clavicembalo.

Il Quartetto Vivaldiano, formato da Stefano Maffizzoni, flauto, Riccardo Malfatto, violino, Ludovico Armellini, violoncello, Lorella, Ruffin, clavicembalo, è uno tra i più apprezzati ensemble cameristi europei. L’ensemble porterà a Varallo un programma interamente consacrato ad Antonio Vivaldi Sabato 6 Novembre alle ore 18.

Domenica 7 Novembre alle ore 18, la Basilica del Sacro Monte ospiterà Peter Waldner, clavicembalo, che eseguirà le Variazioni Goldberg di Johann Sebastian Bach.

“Il titolo “Variazioni Goldberg” proviene da una leggenda riportata da Nikolaus Forkel secondo cui l’ Aria con diverse variazioni era stata commissionata a Bach da un gentiluomo di Dresda, Hermann Carl von Keyserlingk, che soffriva d’insonnia e alleviava per questo le notti in bianco ascoltando musica per clavicembalo eseguita da un ex allievo di Bach, Johann Cottlieb Goldberg. Ma Goldberg significa anche “Montagna d’oro” e tale immagine sembra perfetta per definire un capolavoro che è al tempo stesso una cima da scalare per l’esecutore e un tesoro inestimabile per l’ascoltatore.” Così il Direttore Artistico Massimo Giuseppe Bianchi.

Peter Waldner è un clavicembalista ed organista dal prestigioso curriculum. Allievo di Gustav Leonhardt, riconosciuto come il pioniere della pratica dell’esecuzione storica, e William Christie, clavicembalista e direttore del gruppo Les Arts Florissants, Peter Waldner si dedica allo studio e all’esecuzione del repertorio antico e barocco, è inoltre docente presso il Mozarteum di Salisburgo .

Come di consueto i biglietti saranno in vendita all’ingresso al prezzo di 10 euro, gratuito per i bambini fino ai 12 anni.
Per le informazioni e le prenotazioni, Musica a Villa Durio Mette a disposizione il numero 3882554210.

Guarda tutto

Lascia il tuo commento

Back to top button