Alta ValsesiaEventiVarallo

Varallo: in biblioteca un regalo di benvenuto ai nati nel 2022

I genitori dei bimbi varallesi nati dal 1 gennaio 2022, a giorni riceveranno una lettera loro indirizzata dal Sindaco della Città di Varallo, Architetto Pietro Bondetti, che dà il benvenuto ai nuovi Cittadini e li invita in Biblioteca martedì 6 dicembre, alle ore 11, dove, in occasione dei festeggiamenti per il venticinquesimo anniversario del ritorno della Biblioteca alla sua sede storica di Palazzo Racchetti, potranno ritirare un libricino per il bambino e uno per loro genitori: “12 strumenti per farsi ascoltare dai bambini”, entrambi offerti dalla Biblioteca Civica, che è dotata di una Ludoteca, spazio apposito per i bambini in età pre-scolare, dove periodicamente si organizzano laboratori di lettura ad alta voce con i Volontari di Liberi di leggere”. In occasione della visita sarà possibile iscriversi alla Biblioteca, o iscrivere il bambino, e prendere in prestito qualche libro. Il prestito è gratuito, dura trenta giorni e può essere rinnovato. Qualora i genitori non riuscissero a recarsi in Biblioteca il 6 dicembre, potranno ritirare gli omaggi bibliografici negli orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 18.30, martedì anche al mattino 9 – 12 e sabato solo al mattino 9 – 12).

La Biblioteca Civica “Farinone–Centa”, aderisce al progetto nazionale: Nati per Leggere, promuove la lettura ad alta voce, la quale, soprattutto quando viene fatta dai genitori nei primi anni di vita del bambino,come è stato scientificamente dimostrato, è importante per favorire lo sviluppo intellettivo, linguistico, emotivo e relazionale, e avrà effetti positivi sui successivi processi di apprendimento.

Questo piccolo-grande dono, offerto dell’Amministrazione Comunale varallese, apre la porta del magico mondo dei libri:I libri sono ali che aiutano a volare, i libri sono vele che fanno navigare”, come recita una diffusa canzoncina per l’infanzia, riprodotta nei segnalibri personalizzati, donati a tutti i bambini.

Un libro per crescere” è un gesto semplice e concreto, che contribuirà a stimolare la curiosità dei bambini, creerà nuovi legami di parole con i genitori, e soprattutto farà diventare l’oggetto-libro un compagno quotidiano.

Guarda tutto

Guarda altre notizie

Lascia il tuo commento

Back to top button