Alta ValsesiaEventiVarallo

Varallo: presentato il libro di Simona Giardino e inaugurata mostra fotografica

Sabato 10 ottobre in Biblioteca è stato presentato il primo libro di Simona Giardino: “Alagna e dintorni. Racconti ed emozioni”, scritto per condividere ricordi d’infanzia legati ad Alagna, trasmessi dalla nonna Emma Carestia e filtrati attraverso le inalterate emozioni dell’Autrice che ama la montagna ed Alagna in particolare.

Simona Giardino, che ha curato anche la grafica e l’impaginazione, ha scelto per la stampa un carattere corsivo, perché più colloquiale, più vicino allo stile diaristico, intercalando il testo con molte fotografie a colori: “Questo mio primo sone si è realizzato: a volte nella vita si creano legami, ci sono insperate coincidenze che conducono dirette ad un traguardo insperato, per me è stato proprio così ed è una gioia vedere come il
libro sia acquistato e piaccia”.

Il libro, che nasce sviluppando un articolo che era stato pubblicato sul Bollettino del CAI di Trivero, ed era stato inserito nel volume di Roberto Bellosta: “Otro in Olter. Abitare, lavorare, vivere in una comunità walser dell’alta Valsesia, pubblicato dal Lions Club Valsesia nel 2016, è stato stampato in cinquecento copie ed i proventi della vendita saranno
interamente devoluti al SAV, Soccorso Alta Valsesia, Associazione Onlus, nata nel 1983, che opera su un vasto bacino territoriale, che si estende da Alagna a Scopa, Boccioleto, Carcoforo, Rima e Rimasco.

Dopo la presentazione è stata inaugurata una ricca mostra fotografica, realizzata con le immagini tratte dal libro, che sarà visitabile fino a domenica 25 ottobre, negli orari di apertura della Biblioteca, suonando il campanello che si trova alato dell’ingresso.

Le fotografie, raggruppate per temi, rappresentano una storia nella storia, focalizzando l’attenzione su particolari significativi ed invitando a cogliere la magia dei luoghi che varia con l’alternarsi delle stagioni: “Mi piacciono i colori equindi l’opportunità di fissare per sempre momenti, persone, situazioni, per me è stata preziosa, consentendomi di tramandare i ricordi e mostrare immagini inconsuete”.

Tags

Commenta

Back to top button
Close