Alta ValsesiaEventiReportage eventiVarallo

Varallo Sesia: inaugurazione mostra “FERMOIMMAGINE”

Presso la Biblioteca Civica Farinone Centa, è stata inaugurata martedì 3 settembre, la mostra di disegni a pastello della Serravallese Cinzia Temporelli.

Cinzia Temporelli, per la prima volta ha esposto i suoi disegni a pastello e ha scelto di farlo a Varallo, nel portico d’onore di Palazzo Racchetti, sede della Biblioteca Civica “Farinone-Centa”. La sequenza ordinata di una ventina di ritratti monocromi, introdotta da due quadri a colori: un ritratto femminile ed una tigre che si sta per lanciare oltre il foglio, propone una tale varietà di volti, espressioni, sentimenti, che confermano il valore di un’artista per passione, autodidatta: “Fin dalle scuole elementari ho avvertito il fascino del disegno, tanto che un giorno, essendo state invitate dalla maestra Silvia Mazzone a tracciare il ritratto di una compagna, stupii tutti con un disegno molto somigliante. Poi la vita mi portò altrove, misi da parte quel naturale talento fino a quando a mio figlio fu regalata una splendida scatola di pastelli assortiti e ritrovai la voglia di disegnare: non volti semplicemente belli, ma atteggiamenti, espressioni, che denotassero una personalità. I miei disegni nascono nelle serate in cui resto a casa e apro la mia valigetta dei pastelli, lasciando libero sfogo alla mia mano che scorre veloce sul foglio. Per me è una soddisfazione vedere come nasce un viso, come si arricchisca di particolari”.

Aristide Torri, Presidente del Consiglio di Biblioteca ha sottolineato come per fare un ritratto ci siano due difficoltà da superare, la prima riguarda la verosimiglianza, la seconda il saper cogliere lo stato d’animo, i sentimenti della persona ritratta: “Uno dei ritratti che amo di più è la testa di fanciullo di Tanzio, conservato in Pinacoteca, mentre l’autoritratto che preferisco è quello di Van Gogh con l’orecchio mozzato”.

Il titolo scelto: “Fermoimmagine”, tratto dal linguaggio del cinema, in cui indica il comando per bloccare un’immagine a video e focalizzarne i dettagli, racchiude il desiderio di fermare l’attimo fuggevole, uno sguardo, un’espressione, il lampeggiare di uno sguardo.

Una mostra di ritratti in Biblioteca si coniuga bene con romanzi famosi come: “Il ritratto di Dorian Grey” di Oscar Wilde, “Ritratto di Signora” di Henry James, “Ritratto di un assassino. Jack Lo Squartatore” di Patricia Cornwell, “Il ritratto i Elsa Greer “ di Agatha Christie o il racconto di Roger Peyrefitte: “La maestra di piano”, dal quale Tonino Cervi trasse il celebre film interpretato da Ornella Muti: “Ritratto di borghesia in nero”.

Al termine della presentazione, dopo aver visitato la mostra è stato possibile bere un aperitivo sulla terrazza della Biblioteca.

La Mostra sarà inaugurata martedì 3 settembre alle ore 11 e sarà visitabile fino a domenica 15 settembre, negli orari di apertura della biblioteca: dal lunedì al venerdì 14.30-18.30; martedì anche 9 – 12; sabato: 9 – 12 e 15 – 19; domenica 15 – 19.

Tags

Commenta

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker