EventiEventi dintorni ValsesiaVerbano-Ossola

VCO: 26 e 27 agosto Riverberi Jazz per Tones on the stones

Si torna a Tones Teatro Natura per gli ultimi due format: il 26 e 27 agosto è tempo di Riverberi Jazz, mentre il gran finale è dal 3 al 5 settembre con Campo Base Festival.

Tra viaggi sonori, contaminazioni musicali, natura e montagna la seconda parte di Tones on the Stones chiude la ricca stagione 2021.

Dopo gli appuntamenti delle prime due sezioni, che si sono chiuse con il lusinghiero gradimento del pubblico, Tones on the Stones 2021 apre ora la Cava Roncino di Oira a Crevoladossola (VB) agli appuntamenti di Riverberi Jazz, il terzo nuovo format che arricchirà ulteriormente la stagione di Tones Teatro Natura.

La prima data da segnare in agenda è giovedì 26 agosto alle ore 22, con le contaminazioni musicali di Gianluca Petrella, tra i trombonisti più apprezzati nel mondo, e Pasquale Mirra, vibrafonista jazz e compositore di fama internazionale: un duo atipico che troverà l’equilibrio tra melodia, ritmo e armonia in Corrispondence, un concerto per trombone, elettronica, vibrafono e percussioni.
In apertura di serata, alle ore 21, si esibirà l’ensemble di percussioni Waikiki Contemporary Quartet, che spazierà nel repertorio per percussioni contemporaneo.

Venerdì 27 agosto alle ore 21 ad intrattenere il pubblico sarà il bandoneon solo di Daniele di Bonaventura, con un concerto dall’evocativo titolo Ritus: un viaggio sonoro che si snoda in una sequenza di struggenti suggestioni emotive che vanno da evocazioni di canti sacri a passi di danza di sapore mediterraneo, fra velato pathos e impercettibile malinconia. A seguire imperdibile l’appuntamento con Gong, il suono dell’ultimo round, concerto multimediale del trombettista Luca Aquino, con il percussionista francese Manu Katchè, le opere visive di Mimmo Paladino – uno dei padri della transavanguardia – e i racconti del giornalista sportivo Giorgio Terruzzi. Fra musica e immagini, il racconto delle grandi storie della boxe: da Primo Carnera a Muhammad Ali, passando per Sugar Ray Robinson, Nicolino Loche, Carlos Monzon, fino a Mike Tyson.

A chiudere la quindicesima ricca edizione di Tones, dal 3 al 5 settembre, sarà Campo Base, altro nuovo format con la curatela scientifica di Alessandro Gogna, che esplora i temi del rapporto tra uomo e natura e la cultura della montagna: un campeggio temporaneo per sviluppare una comunità temporanea, un’esperienza collettiva legata all’essenzialità che prevede una serie di attività diurne e serali sia per i piccoli, sia per gli adulti. Ambiente naturale versus spazio abitato: questa netta dicotomia che le grandi città e i modi di vivere nel quotidiano hanno amplificato è ormai insostenibile e continua a produrre storture di ogni tipo.

Campo Base vuole essere punto di partenza per un nuovo concetto di ambientalismo, per avvicinarsi agli spazi naturali con uno sguardo attento. Molti degli ospiti attesi contribuiranno a costruire nel pubblico questa nuova consapevolezza, per immaginare una valorizzazione più sostenibile delle risorse territoriali: dai racconti dell’esploratore Franco Michieli, alle avventure dell’alpinista Hervè Barmasse e degli arrampicatori Manolo e Anna Torretta, insieme alle testimonianze di molti altri protagonisti del mondo della montagna.

Il programma completo è online su www.campobasefestival.it.
Programma e biglietteria online: www.tonesonthestones.com
Info: info@tonesonthestones.com
Social: www.facebook.com/tonesonthestones, www.instagram.com/tonesonthestones/,
www.facebook.com/nxtns/, www.instagram.com/nextones/

Guarda tutto
Gadget firmati Eventi Valsesia

Lascia il tuo commento

Back to top button