EventiEventi dintorni ValsesiaVercellese

Vercelli, dal 24 al 26 Novembre: importante congresso per i 50 anni della Società Storica Vercellese

VIII Congresso Storico Vercellese, 24-26 novembre 2022: La Chiesa vercellese nel Medioevo (secc. XI-XV)

La Società Storica Vercellese fu fondata nel 1972:i soci fondatori, cultori di storia vercellese, erano venticinque e scelsero come presidente Rosaldo Ordano che la crebbe e guidò fino al 2011. In questo mezzo secolo di presenza attiva a Vercelli e sul territorio nacque una rivista: Bollettino Storico Vercellese, indirizzata non solo agli specialisti, ma rivolta agli oltre quattrocento soci e ai cultori di storia locale, furono pubblicate monografie di carattere storico, organizzati congressi storici per approfondire la storia medievale di Vercelli e del suo territorio. Il primo congresso: Vercelli nel secolo XIII, fu realizzato nel 1982 per festeggiare il decennale della fondazione, oggi, in occasione del cinquantennale, dal 24 al 26 novembre 2022, si svolgerà l’VIII Congresso Storico: La Chiesa vercellese nel Medioevo (secc. XI-XV).

Vercelli dal 1998 è sede dellUniversità del Piemonte Orientale: la Società Storica Vercellese collabora con il Dipartimento di Studi Umanistici e in particolare con i medievalisti, e, come in casi precedenti, ha affidato la presidenza del Comitato Scientifico dell’VIII Congresso al professor Alessandro Barbero. Nelle tre giornate di studio, venticinque relazioni, tenute dai principali specialisti nelle varie discipline,affronteranno le tematiche riguardanti: i vescovi e il Capitolo, aprendo poi la prospettiva sul territorio e riservando la mattinata di sabato, presieduta da Alessandro Barbero, ad Arte e cultura.

L’apertura del Congresso si terrà giovedì 24 novembre alle ore 9 nel Teatro Civico di Vercelli, generosamente messo a disposizione dal Comune di Vercelli, con la prolusione di Grado G. Merlo, al quale saranno affidate anche le conclusioni.

I lavori pomeridiani e le successive giornate si svolgeranno nel Seminario Arcivescovile concesso gratuitamente dall’Arcidiocesi. Come sempre, insostituibile partner finanziario è la Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli.

In occasione del Congresso molti enti vercellesi hanno collaborato realizzando eventi culturali di approfondimento dei temi trattati nel Congresso.

Al Museo del Tesoro del Duomo e al Museo Leone sono state allestite, nell’ordine, due mostre: “Testimoni capitolari. Manoscritti e documenti per la storia della Chiesa vercellese nel Medioevo“e “Santa Maria Maggiore: una storia dimenticata. Stampe, disegni e documenti dall’Archivio dell’Istituto Belle Arti”, visitabili dal 23 novembre al 21 dicembre, negli orari di apertura dei musei.

L’Archivio di Stato di Vercelli e l’Archivio Storico del Comune propongono la mostra documentaria: “De’ conventi e de’ monasteri dell’uno e dell’altro sesso” presso l’Auditorium di Santa Maria delle Grazie, con aperture straordinarie durante i giorni del Congresso (giovedì 24 e venerdì 25 novembre 9.15-12.15 e 12.45-15.45; sabato 26 dalle 15 alle 19), visitabile anche dal 28 novembre al 28 dicembre,dal lunedì al venerdì dalle ore 9.15 alle 12.15 e dalle 12.45 alle 15.45. La mostra presso l’Archivio Storico del Comune invece sarà visitabile solo nelle giornate del Congresso, con orario 9 – 17.

Il Museo Borgogna, nel pomeriggio di domenica 27 novembre, proporrà un percorso guidato con Luca di Palma, relatore al congresso, dal titolo: “Gli ordini religiosi tra le opere della collezione museale“. Il Circolo Ricreativo di Vercelli, presso la sede di via Galileo Ferraris, alle ore 17.30, organizzerà nelle giornate dal 24 al 26 novembre, tre incontri di approfondimento del mondo del notariato medievale, dal titolo: Aperitivo con il notaio.

Per ulteriori informazioni: info@societastoricavc.it e fare riferimento ai siti istituzionali dei singoli enti.

Guarda tutto

Guarda altre notizie

Lascia il tuo commento

Back to top button