Eventi

Vercelli: presentazione bollettino storico Vercellese

“Vedere Oropa da Vercelli e il Sant’Andrea da Biella: spunti sull’utilizzo delle immagini tra Cinque e Seicento”

Martedì 26 novembre alle ore 17, presso il Museo Borgogna, verrà presentato il Bollettino Storico Vercellese n. 93, caratterizzato da un ricco apparato illustrativo a colori, indispensabile per valorizzare saggi di carattere storico-artistico come quello di Simone Riccardi, riguardanti l’importante scoperta: Il coltello eucaristico di Guala Bicchieri in un
dipinto del Cinquecento in San Sebastiano a Biella e i due contributi dedicati ad anniversari importanti: lo Speciale 800 anni dell’abbazia di S. Andrea e l’articolo di Costantino Gilardi, ‘Ut elegantiori architectura instauretur’. La fabbrica di Oropa (1600-1647), come anticipo della V Incoronazione della Madonna di Oropa, che sarà festeggiato nel 2020.

La sede scelta, il Museo Borgogna, nel quale è in corso la mostra Eleazaro Oldoni: una nuova scoperta per il Rinascimento a Vercelli, curata da Vittorio Natale, è un omaggio all’arte vercellese.

Alla presentazione seguirà una conferenza dello stesso Vittorio Natale – che si definisce “storico dell’arte indipendente”, svolge attività di ricerca
storico-artistica soprattutto in relazione all’area piemontese, ligure e savoiarda, è stato consulente per i progetti di ordinamento del Museo del Territorio di Biella (1993-2001), della Gipsoteca Della Vedova di Rima (2000-2001) e del Museo Vasariano di Bosco Marengo, ha pubblicato numerosi articoli per riviste, saggi e schede per cataloghi di mostre che spaziano dalla scultura rinascimentale alla pittura neoclassica, ha curato la collana, sponsorizzata dalla Biverbanca:
Arti figurative a Biella e a Vercelli”, pubblicata fra il 2003 e il 2007, composta da cinque volumi che spaziano dal Duecento all’Ottocentodedicata ad un tema inedito e molto interessante: “Vedere Oropa da Vercelli e il Sant’Andrea da Biella: spunti sull’utilizzo delle immagini tra Cinque e Seicento”.

Indice del Bollettino: Carlo Giraudi, Tre millenni di variazioni fluviali nel Basso Vercellese e nel Casalese. Considerazioni sulla strada romana Ticinum-Augusta Taurinorum, Gianluca del Monaco, Nuove riflessioni su due manoscritti giuridici trecenteschi miniati a Bologna: le Decretales e le Institutiones della Biblioteca Capitolare di Vercelli, Simone Riccardi, Il coltello eucaristico di Guala Bicchieri in un dipinto del Cinquecento in San Sebastiano a Biella, Costantino Gilardi, ‘Ut elegantiori architectura instauretur’. La fabbrica di Oropa (1600-1647), Dario Michele
Salvadeo, Disegni di arredi liturgici nell’Archivio Capitolare di Vercelli, una ricognizione, Federico Zorio, Cappellani militari, preti-soldato, chierici biellesi e vercellesi nella Grande Guerra, Giovanni Ferraris, Prarolo una terra strappata alla Sesia: interroghiamo i toponimi.

La rubrica “Briciole” conterrà due contributi: Chi ha paura del lupo
cattivo? (P. Mazzone) e Restaurata la chiesa della Resurrezione di Crescentino.

Dopo le pagine dedicate a Recensioni e segnalazioni, è stato inserito lo Speciale 800 anni dell’abbazia di S. Andrea.

Conclude il Bollettino la rubrica Vita della Società Storica: La Società Storica Vercellese sempre più tecnologica, Presentati gli Atti Ordinare il mondo. Diagrammi e simboli nelle pergamene di Vercelli, Presentato il Bollettino Storico Vercellese n. 92. Conferenza di Flavio Quaranta su Carlo Salamano (1891-1969), Assemblea Sociale a Gattinara, Scambio di pubblicazioni tra la Società Storicae la Società di Studi Valdesi.

Il Bollettino conterrà anche un Ricordo di Giorgio Giordano e di Maurizio Cassetti.

L’invito a partecipare alla presentazione ed alla conferenza è esteso a tutti e il Bollettino sarà gratuito per i Soci della Società Storica Vercellese: è un’occasione della quale vale davvero la pena di approfittare.

PalaLanino1545, particolare
Tags

Commenta

Back to top button
Close