BorgosesiaNotizie dal territorioVarallo

Ancora donazioni importanti per sostenere il corso di operatore del legno

Crescono entusiasmo e attesa per la partenza del nuovo indirizzo per operatori del legno dell’Ipsia Magni di Borgosesia.

Un entusiasmo che ha contagiato anche il territorio, non solo con una consistente adesione di studenti – gli iscritti allo stato attuale sono ventuno – ma anche con donazioni da parte di aziende e privati. Un movimento di interesse e cooperazione che premia la convinzione di chi ha creduto fin da subito nel progetto: Istituto Lancia e Comune di Varallo, presto seguiti da operatori del territorio e associazioni di categoria, e che conferma i bisogni della realtà produttiva locale, ovvero, coprire con un corso di diploma quinquennale un’area di competenze professionali fortemente legata alla tradizione, quindi al passato, e al futuro, con i tanti sbocchi lavorativi possibili.

Tra i più recenti interventi a favore del corso in partenza a settembre va segnalata la donazione della ditta Pizzi by PGS di Borgosesia che ha messo a disposizione dell’istituto sistemi per l’incollaggio a freddo del legno, utili per i laboratori pratici. La ditta Pizzi donerà inoltre mobili d’ufficio appartenenti alla precedente e rinomata produzione omonima.
Prima di loro il corso di Artigiano del legno aveva già ricevuto due contributi in denaro da parte di altrettanti donatori, circa 6mila euro in tutto.

Da non dimenticare, infine, sempre a supporto dei futuri operatori del legno, il contributo concreto del Comune di Varallo che ha istituito borse di studio a copertura del 60% delle spese di vitto e alloggio per gli studenti non residenti nel territorio che volessero iscriversi al corso.

Guarda tutto
Gadget firmati Eventi Valsesia

Lascia il tuo commento

Back to top button