Notizie dal territorioProvincia Novara

Armeno: record di presenze alla Fiera zootecnica domenica 16 Ottobre

Dopo due anni di assenza ed il rinvio di domenica scorsa a causa delle proibitive condizioni meteo, ieri ad Armeno si è svolta la 64esima edizione della razza BRUNA ALPINA, la 21esima edizione della razza PEZZATA ROSSA e la 3° edizione della Mostra Provinciale della Pezzata Rossa.

Soddisfazione tra gli allevatori presenti con circa 180 capi di bestiame ed anche per i 35 espositori nelle bancarelle della Mostra Mercato. Consegnati premi ai capi migliori ed attestati di benemerenza per meriti professionali.

Si può definire un vero successo il ritorno della Fiera Zootecnica di Armeno che ieri ha visto una grande partecipazione di pubblico, l’entusiasmo degli allevatori e la soddisfazione degli espositori. Il Sindaco Mara Maria Lavarini ha sottolineato l’impegno comune di enti, istituzioni ed associazioni insieme al Comitato Organizzatore, la Pro Loco ed il il Comune di Armeno che hanno permesso la realizzazione della manifestazione nel migliore dei modi “Il primo e doveroso ringraziamento va agli allevatori presenti con i loro numerosi capi nella giornata che rinnova l’antica tradizione di Armeno e non si limita ad essere una festa ma diventa occasione di confronto con le istituzioni regionali e provinciali. La loro presenza dimostra attenzione e vicinanza ai problemi del comparto agricoloed in particolare della nostra terra del Mottarone, in cui resistono allevatori d’eccellenza. Anche la presenza di tanti giovani, quest’anno in modo particolare, deve fungere da stimolo per assicurare un futuro al settore zootecnico. Erano presenti i giovani Sindaci dei Ragazzi della Scuola Secondaria di Armeno Lorenzo Isotta e di quella Primaria Simone Lavarinied alunni e professori degli istituti agrari Bonfantini di Novara, Cavallini di Solcio di Lesa (NO) e Fobelli di Crodo (VB)”

Hanno presenziato alla cerimonia la Regione Piemonte con l’assessore Matteo Marnati ed il consigliere Domenico Rossi; la Provincia di Novara con il presidente Federico Binatti ed il consigliere con delega al territorio Luigi Laterza; la presidente di Coldiretti Sara Baudo con i segretari Ivan Strozzi e Aldo Isotta; il dott. Antonio Pogliani, Vicepresidente Associazione dottori Scienze Agrarie e Forestali Novara e Vco e consigliere Fondazione Agraria Novarese; il responsabile dei medici veterinari del Vco Germano Cassina; il controllore dell’Associazione Regionale Allevatori Piemonte Sandro Piggio.

L’occasione è stata anche quella di attribuire pergamene celebrative di benemerenza per chi, negli anni, ha contribuito, a vario titolo – e ciascuno secondo le proprie competenze, allo sviluppo della Fiera Zootecnica.

Dieci sono stati i beneficiari:

Giuseppe DE LORENZI; Vincenzina BASALINI; Angelo CERESA; Silvano CERESA; Maria Irene NEGRETTO; Susanna TONDINA; Luisella MAZZETTI;Cinzia CASTIGLIONI; Matteo LOMETTI e Chiara PIUMARTA

Protagonisti della Fiera sono stati gli oltre 180 bovini che gli allevatori hanno presentato per essere valutati da Luca Dondoglia, giudice della Bruna Alpina, e da Cinzia Fauda coadiuvata da Patrizio Pagge per la Pezzata Rossa.Importante è stato anche il giudizio degli alunni degli Istituti Agrari Bonfantini di Novara, Cavallini di Solcio di Lesa (NO) e Fobelli di Crodo (VB) che hanno partecipano alla gara attribuendo i voti a tutte le categorie di bovini in competizione.

Regina della mostra BRUNA ALPINA e miglior mammella è risultata la n. 112 della azienda agricola De Lorenzi Giuseppe, riserva la n. 120 sempre dell’azienda De Lorenzi.
Regina della mostra PEZZATA ROSSA e miglior mammella è risultata la n 40 dell’azienda agricola Baragiooj, riserva la n. 20 dell’azienda Brugi Lavarini  e menzione d’onore la n. 44 dell’azienda Fortis Giulio. Presenti – ma non in gara- anche capi della razza PIEMONTESE e della razza BRUNA ALPINA SVIZZERA: al Mottarone vive l’allevatore con il maggior numero di bovini di questa razza autoctona, in via di estinzione.

Alla cerimonia di inaugurazione alle 9,30 ha fatto seguito la sfilata dei capi bovini delle razze Pezzata Rossa e Bruna Alpina; il raduno di trattori d’epoca e moderni per un tuffo nella storia unita alla contemporaneità; il servizio ristoro a cura dei rinomati Chef dell’Associazione Alberghieri Armeno con ricette della tradizione ha registrato il tutto esaurito mentre  e, nell’area dedicata alla Mostra Mercato, erano presenti oltre 35 espositori con stand enogastronomici e legati al mondo rurale: coltivatori e piccoli produttori a km 0 hanno fatto conoscere le loro eccellenze insieme ad espositori di abbigliamento, di prodotti zootecnici e di artigianato, prodotti agricoli eattrezzature.

Particolare successo hanno riscosso le attività messe a disposizione per i tanti bambini presenti: 18 piccoli allevatori hanno sfilato con i loro vitellini, ricevendo simpatici pacchi premio; fino a tarda sera 2 pony hanno accompagnato  gratuitamente in passeggiata bimbi appassionati, mentre tanti altri si sono divertiti in un’area attrezzata completamente dedicata a loro con gonfiabili, laboratori creativi, truccabimbi, glitter tattoo, palloncini e gadget.

La Fiera Zootecnica di Armeno gode del patrocinio della Regione Piemonte e della Provincia di Novara, ed è organizzata dal  Comune e dalla Pro Loco di Armeno con la collaborazione dell’Associazione Regionale Allevatori del Piemonte, l’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali, la Fondazione Agraria Novarese, l’Associazione  Alberghieri di Armeno e la Camera di Commercio Monte Rosa Laghi Alto Piemonte.

Un caloroso arrivederci alla prossima edizione!

Guarda tutto

Lascia il tuo commento

Back to top button