BorgosesiaNotizie dal territorio

Borgosesia: 500 kg di rifiuti raccolti da Amministratori e volontari

È entusiasta l’Assessore all’Ambiente di Borgosesia, Eleonora Guida, all’indomani della prima giornata di pulizia ambientale organizzata dall’Amministrazione Comunale: «L’abbiamo chiamata RipuliAMO la cittàdice l’assessore Guidaunendo in un solo termine i concetti di cura e di amore per la nostra città e per il nostro ambiente, ed in effetti domenica mattina ho visto gente animata da vero attaccamento al nostro territorio».

Insieme ai rappresentanti della Giunta, il Sindaco Tiramani ed Eleonora Guida, insieme a Marco Buonamici, Costantino Bertona e Francesco Nunziata, si sono radunati sulla sponda del Sesia nella zona di Aranco una trentina di cittadini che avevano visto l’annuncio e non hanno voluto mancare a questo importante appuntamento. Il gruppo ha raccolto oltre mezza tonnellata di rifiuti di vario genere, che sono stati differenziati “in corso d’opera”: «Eravamo muniti degli appositi contenitori per vetro, lattine, carta, plastica ed indifferenziatospiega Eleonora Guida – ed abbiamo conferito lì tutto ciò che è stato asportato dall’ambiente, in modo che poi i mezzi della Seso sono potuti passare a raccogliere il tutto come da prassi. Purtroppo, abbiamo rinvenuto anche parecchi ingombranti, come frigoriferi, stufe, water, lavandini e tanto altro, che abbiamo depositato su un mezzo della Seso, il quale poi ha trasportato i rifiuti a Plello nell’apposita area da poco inaugurata».

Il bilancio di questa prima esperienza, che si inserisce anche nel progetto Valsesia Plastic Free, è stato estremamente positivo e questo appuntamento verrà reso fisso, una volta al mese: «I partecipanti sono arrivati anche da fuori cittàspiega l’Assessore Guida che avevano visto l’annuncio ed hanno voluto esserci; molti mi hanno detto che stavolta non sono riusciti a partecipare, ma che saranno presenti nelle prossime occasioni: allora annuncio fin d’ora che, tenendo conto delle previsioni meteo, stabiliremo ogni mese una giornata per “curare” una parte del nostro ambito territoriale, sempre tenendo conto delle segnalazioni dei borgosesiani, che come è stato per questo tratto della riva del Sesia ad Aranco, sono vigili e puntuali nel segnalare le zone critiche».

Guarda tutto

Lascia il tuo commento

Back to top button