BorgosesiaNotizie dal territorio

Borgosesia: all’Asilo Nido Comunale 5 posti in più

Il Sindaco di Borgosesia, Fabrizio Bonaccio, annuncia con soddisfazione l’aumento del numero di posti all’Asilo Nido Comunale: «La lista d’attesa per il nostro nido è lunga,sintomo dell’ottimo lavoro che stanno facendo le educatrici – spiega il Sindaco – ho chiesto allora all’Asl di valutare la possibilità di aumentare il numero dei bambini ospitati e, nei giorni scorsi, a seguito di un sopralluogo, l’Azienda Sanitaria vercellese ha autorizzato l’ammissione di altri cinque bambini, consentendoci così di passare da 40 a 45 posti».

Il Nido di Borgosesia, che ha anche una pagina Facebook molto seguita, è un asilo molto efficiente: diretto da Maria Cristina Lano, può contare su educatrici esperte, tutte laureate, che offrono ai bimbi attività varie, di grande valore esperienziale: «Al Nido– spiega la stessa Direttrice –  è importante offrire ai bambini la possibilità di sperimentare tante attività, sia a livello di motricità che verbale, in modo che quotidianamente assumano nuove competenze di tipo comunicativo, espressivo, emozionale, relazionale e operativo, fondamentali per formare la loro personalità». E così le giornate all’Asilo Nido, che iniziano alle 7,30 per concludersi alle 18, sono scandite da tante attività: psicomotricità, manipolazione, attività creative all’interno e all’esterno: «Elemento fondamentale per loro – aggiunge Maria Cristina Lano – è la socializzazione con bimbi della loro età, sotto la guida di adulti qualificati di riferimento, diversi dal nucleo familiare. Il tutto li fa crescere in modo armonioso e sereno».

L’ottimo funzionamento dell’Asilo Nido Comunale di Borgosesia, soprattutto grazie al passaporola di genitori soddisfatti, è ormai conosciuto anche nei dintorni, tanto che arrivano molte richieste di iscrizione anche da non residenti: «Questi cinque posti in più sono un primo passo – aggiunge Fabrizio Bonaccio – con la responsabile dei Servizi Sociali, Laura Castellani, abbiamo già valutato la possibilità, se continua il trend in crescita delle richieste, di poter individuare nuove soluzioni che ci consentano di accogliere più bimbi».

Guarda tutto

Lascia il tuo commento

Back to top button