BorgosesiaNotizie dal territorio

Borgosesia, da lunedì 24 Ottobre 30 parcheggi da BLU a LIBERI

Da lunedì 24 ottobre a Borgosesia ci saranno nuovi parcheggi liberi: il Sindaco Fabrizio Bonaccio e l’Assessore alla Viabilità Paolo Urban hanno deciso infatti di abolire l’area di sosta a pagamento che si trova al centro della piazza prospiciente Via Giordano, di fronte al Cinema Lux.

«I 30 stalli a pagamento che si trovano al centro della piazza verranno resi liberi – spiega l’Assessore Urban – per il momento verrà disabilitato e coperto il parchimetro, successivamente verrà rifatta anche la segnaletica orizzontale, colorando di bianco le linee che delimitano gli spazi. In quest’area le auto potranno sostare liberamente, mentre su tutta la zona perimetrale verrà mantenuta la zona a disco orario di 60 minuti. Inoltre – aggiunge Urban – ogni lunedì mattina dalle 6 alle 9 ci sarà divieto di sosta perché Seso effettuerà la pulizia meccanizzata dell’area. Abbiamo scelto il lunedì perché in quella giornata il parcheggio è solitamente libero, essendo mattinata di chiusura per i negozi».

La decisione degli amministratori ha a che fare con la congiuntura economica che stiamo attraversando: «E’ un periodo difficile per tutti – dice il Sindaco, Fabrizio Bonaccio – le famiglie devono affrontare quotidiani aumenti su tutti i fronti, dalle bollette alla spesa alimentare: in questo quadro complicato, cerchiamo di dare il nostro supporto, evitando ai cittadini di spendere per lasciare l’auto in sosta, e nello stesso tempo speriamo di dare anche un impulso in più al commercio cittadino: la facilità di parcheggiare a due passi dal centro può senz’altro essere d’aiuto al settore».

L’area centrale a sosta totalmente libera verrà monitorata: «Abbiamo fatto questa scelta confidando nel buonsenso degli utenti – aggiunge Paolo Urban – la sosta libera dev’essere a servizio di tutti, garantire comunque un ricambio: non sono parcheggi da utilizzare per soste di intere giornate o, addirittura, per più giorni. In caso dovessimo osservare una fruizione non corretta – conclude l’amministratore – valuteremo l’opportunità di adottare anche in quell’area la zona a disco orario. Ma speriamo non sia necessario».

Guarda tutto

Lascia il tuo commento

Back to top button