BorgosesiaNotizie dal territorio

Borgosesia: si è insediato il primo consiglio comunale dei ragazzi

Accolti nella Sala Consigliare del Municipio di Borgosesia dal Vicesindaco Fabrizio Bonaccio e dall’Assessore all’Istruzione Gianna Poletti, oltre che dall’Assessore Paolo Urban, lunedì 21 marzo 24 ragazzi della Scuola Media hanno avviato, seguiti on line dai loro compagni rimasti in classe, l’attesa esperienza del Consiglio Comunale dai Ragazzi di Borgosesia.

«È stata una bellissima emozione veder concretizzarsi questo progetto in cui credo molto – dice l’Assessore Poletti – perché lo ritengo estremamente utile sia per i ragazzi che per noi amministratori: per loro è senz’altro un ottimo strumento di crescita e di confronto, attraverso cui imparano a rapportarsi tra di loro e con le istituzioni. Per noi, che
siamo chiamati ad amministrare la città e a programmarne lo sviluppo è l’occasione per ascoltare le istanze dei ragazzi e, di riflesso, delle loro famiglie e di programmare azioni che vadano incontro ai bisogni e ai sogni delle giovani generazioni, per una città più proattiva».



Nei mesi scorsi, gli allievi della Scuola Secondaria di Primo grado hanno avviato, per la prima volta, il percorso per conoscere il funzionamento dell’amministrazione comunale. A seguito di una formazione sui vari aspetti della democrazia, le classi hanno elaborato tantissime idee per la loro città. Quindi gli allievi, guidati dai loro insegnanti, coordinati dal Professor Carlo Senatore, hanno eletto i propri rappresentanti, 2 per ciascuna classe, che lunedì hanno varcato la porta della Sala Consigliare del Comune.

Presente alla prima riunione anche la Dirigente scolastica, Sabina Stufano: “Educare i nostri giovani alla convivenza democratica è da sempre una delle finalità più importanti del nostro Istituto e della Scuola Italiana. Sono certa che tutti si impegneranno con serietà in questo percorso e matureranno una nuova consapevolezza e senso di
responsabilità nei confronti dell’intera comunità di Borgosesia”.

Il Vicesindaco Fabrizio Bonaccio ha parlato ai ragazzi dell’importanza dell’impegno civico: «E’ stato bellissimo averli qui ed ascoltare i loro progetti – spiega Fabrizio Bonaccio– ho parlato loro del Consiglio Comunale e delle sue funzioni, previste dall’114 della nostra Costituzione, e li ho poi invitati ad avvicinarsi alle istituzioni e alla bellissima esperienza dell’amministrazione pubblica – aggiunge – che comporta la grande responsabilità di prendere decisioni che ricadono sui nostri concittadini, ma anche il grande onore di rappresentare la nostra città». Fabrizio Bonaccio ha poi ufficialmente nominato i “Consiglieri Comunali dei Ragazzi”, consegnando loro un cartellino di riconoscimento.

I neoeletti hanno iniziato a lavorare molto seriamente: ogni classe ha esposto i progetti preparati, aiutandosi anche con delle presentazioni video per poter comunicare al meglio le proprie idee. Il CCR continuerà le sedute fino alla fine dell’anno scolastico per la scelta del progetto definitivo da proporre al Consiglio Comunale degli adulti. Tra i difficili compiti, i ragazzi dovranno anche scegliere il loro Sindaco e distribuire le deleghe degli assessorati utili alla realizzazione del progetto.

Gli eletti al CCR sono: Anna Sofia Baeten, Maria Vittoria Roscelli, Claudio Freguja, Sofia Pizzi, Jacopo Bestetti, Nicola Laterza, Leo Berzero, Alessandro Cerminara, Nicolò Garbella, Lucrezia Visentin, Lucia Bolzoni, Ayman Rabii, Umberto Ferri, Lucia Godio, Matteo Sartore, Ismet Skuqi, Gloria Orlando, Alice Tisato, Antonio Laterza, Maximilian Quercioli,
Giovanni Bevilacqua, Chiara Rossi, Pietro Cerrutti, Simone Maceri.

“Il CCR è uno strumento partecipativo ed educativo – dichiara l’Associazione Itaca (www.itacavercelli.it) che anima il progetto – pensato per un’Amministrazione del bene comune generata con i cittadini. Una responsabilità condivisa che consenta di sviluppare un nuovo protagonismo tra i più giovani”.

 

Guarda tutto

Lascia il tuo commento

Back to top button