BorgosesiaNotizie dal territorio

Borgosesia: via libera dalla Provincia per l’apertura di un centro d’istruzione per adulti

Al Lirelli aprirà la sezione distaccata del Cpia Biella-Vercelli, il Centro per l’Istruzione rivolta agli adulti.
C’è l’ok della Provincia, si attende la Regione. Via libera della Provincia all’apertura di un nuovo punto di erogazione del Centro provinciale per l’ Istruzione per gli Adulti, più comunemente conosciuto come CPIA. Ad ospitarlo sarà l’Istituto tecnico Lirelli di Borgosesia.

Il parere favorevole è stato espresso durante la conferenza dei servizi che ha visto il semaforo verde anche per l’indirizzo di informatica. Entrambe le iniziative formative sono dunque ora in attesa della ratifica regionale per poter partire in via ufficiale con l’anno scolastico 2023/2024.

Il nuovo Centro provinciale per l’Istruzione per Adulti costituisce un servizio di grande importanza per la Valsesia: a oggi infatti le sedi di riferimento sono a Vercelli e a Biella, molto distanti da raggiungere per le fasce di persone che ne rappresentano la tipica utenza.

Il Cpia di Borgosesia offrirà corsi per il conseguimento del diploma di licenza media rivolti agli adulti over 16, corsi di alfabetizzazione per gli stranieri e corsi modulari sulle competenze europee. Il duplice obiettivo è quello, da una parte, di rispondere con il servizio d’istruzione ordinamentale di primo livello alle numerose richieste che provengono dal territorio (adulti senza licenza media, tra cui anche giovani che hanno abbandonato gli studi, stranieri, ecc.) e dall’altra di integrare e continuare la formazione in percorsi tecnico-professionali coerenti con le richieste del mondo del lavoro usufruendo dei numerosi laboratori già presenti nei plessi Lancia. Tutto ciò con particolare riguardo alle necessità di garantire un’efficace inclusione e integrazione sociale nonché per riconvertire o rendere più competitivi coloro che al momento, per varie ragioni, potrebbero non studiare e nemmeno lavorare (neet).

“Queste concessioni – commenta il dirigente scolastico, Carmelo Profetto – rappresentano un risultato straordinariamente importante, nel medio-lungo termine, per l’offerta formativa della Valsesia e per la qualità del capitale umano che è una variabile determinante per la crescita del tessuto socio-economico. Per questo risultato rivolgo un sentito ringraziamento al consiglio d’istituto del Lancia e a tutti coloro, interni ed esterni alla scuola, che, entro le proprie funzioni e competenze, si sono resi disponibili per sostenere l’iniziativa”.

Come detto il Cpia verrà ospitato nelle aule messe a disposizione dall’Istituto tecnico Lirelli ma la direzione didattica sarà in capo al CPIA Biella-Vercelli e alla sua Dirigente scolastica, Prof.ssa Emanuela Verzella la quale commenta entusiasticamente il risultato ottenuto: “Mi associo ai ringraziamenti del collega Profetto, la cui disponibilità è stata determinante. Erano anni che cercavo di ottenere questo risultato ma qualcosa si è mosso soltanto quando un gruppo di persone attente ed entusiaste ha condiviso il progetto. Senza il consiglio di istituto dell’IIS Lancia, senza il territorio valsesiano, che ha cercato di sopperire con iniziative di volontariato alla mancanza dell’istruzione degli adulti, senza l’attenzione delle realtà produttive rappresentate da CNVV e degli enti locali, in particolare del Comune di Borgosesia e dell’intera Comunità montana, senza la preziosa intermediazione della Provincia, nulla poteva essere posto in opera. Ora attendiamo con fiducia la delibera della Regione che dovrebbe arrivare senza particolari ostacoli. Sarà un beneficio anche per la Valsessera biellese visto il posizionamento strategico del nuovo punto di erogazione. Immagino anche che, come a Biella, si possano strutturare corsi di ampliamento dell’offerta formativa tesi all’orientamento al lavoro a favore delle aziende locali, calate sui loro bisogni. Immagino anche di fornire in Valsesia quell’alfabetizzazione digitale di base sulla quale ricostruire una vera cittadinanza e accompagnare, dal basso, tra gli altri, anche il nuovo indirizzo informatico che sicuramente verrà assegnato al Lirelli”.

Le preiscrizioni per l’a.s. 2023/24 ai corsi di scuola media – che nell’Istruzione degli adulti si chiama primo livello – e a quelli di alfabetizzazione riservati agli stranieri potranno essere effettuate on line nell’area iscrizioni del sito del Cpia raggiungibile all’indirizzo www.cpiabivc.edu.it, a partire dal 9 gennaio 2023, naturalmente previa deliberazione favorevole della Regione Piemonte.

Guarda tutto

Guarda altre notizie

Lascia il tuo commento

Back to top button