GattinaraNotizie dal territorio

Gattinara: inaugurato il centro vaccinale

Giovedì 18 marzo è stato inaugurato il punto vaccinale di Gattinara dove venranno
somministrate le dosi anti-Covid19, nella palestra comunale di Via San Rocco (adiacente
alle scuole medie).

 

All’inaugurazione hanno preso parte il Direttore Generale dell’ASL VC Dott. Angelo Penna, il Direttore Sanitario dell’ASL VC Dott. Gualtiero Canova, il Sindaco di Gattinara Daniele Baglione e i Sindaci di Lenta e Lozzolo Giuseppe Rizzi e Roberto Sella. Il nuovo punto vaccinale di Gattinara ha una grande capacità di somministrazione giornaliera ed è funzionale non solo alla Città di Gattinara, ma anche a tutto il territorio (Roasio, Lozzolo, Lenta, Prato Sesia, Romagnano Sesia ecc.).

La sede vaccinale ha un’ampia superficie, dove già nella prima giornata sono state vaccinate 140 persone e, nei prossimi giorni, saranno vaccinate altre 500 persone.

«Oggi è una giornata molto importante – commenta il Sindaco Daniele Baglione – perché diamo al territorio un servizio fondamentale e una risposta significativa per combattere questa epidemia e per tornare quanto prima alla normalità. L’apertura di questo punto vaccinale, proprio nel giorno in cui a livello nazionale si ricordano le vittime da Covid 19, è il frutto di un lavoro di équipe per il quale intendo esprimere la più viva gratitudine: in primis alla direzione generale e sanitaria dell’ASL VC, al personale sanitario e al personale del Comune e dell’Istituto Comprensivo che ha concesso l’uso della palestra comprendendo l’importanza di avere il punto vaccinale nel centro cittadino. Le attività di educazione fisica, quando le scuole riapriranno potranno essere comunque svolte nella palestra di via Gorizia e nei parchi cittadini. Un grazie agli infermieri e assistenti sanitari, che provvedono alla preparazione e somministrazione dei vaccini, ai medici e al personale di protezione civile addetto all’accoglienza. Un anno fa – continua il Sindaco – iniziavamo la battaglia contro il Covid, sapendo che le nostre vite sarebbero cambiate radicalmente. A distanza di 12 mesi, con i vaccini abbiamo un’arma in più per contrastare questo virus e, oggi, con questo punto vaccinale che servirà ai comuni della zona facciamo un altro passo per uscire da questo incubo che, ormai da un anno, ha cambiato la nostra quotidianità e diamo un segno tangibile che tutti insieme possiamo farcela. Uniti si vince!!».

Guarda tutto

Commenta

Back to top button