GattinaraNotizie dal territorio

Gattinara: l’approccio “Epigenetico” come base per la crescita dei bambini

Ora che l’emergenza sanitaria pare essere sotto controllo, il sistema scolastico ha iniziato a riprendere le sue attività e i suoi progetti educativi. Il nostro asilo nido, sta proseguendo la formazione del personale grazie alla collaborazione con CNIS (Coordinamento Nazionale Insegnanti Specializzati) e Mind4children – spin off dell’Università di Padova.

«A questo proposito – spiega Rossin Barbara, coordinatrice del progetto – è fondamentale avere un continuo aggiornamento su ciò che accade intorno a noi, studiando ogni giorno quello che la scienza scopre ed adattandolo alla nostra didattica per aiutare i nostri bambini a crescere nel modo che gli è più naturale possibile. Essere consapevoli dell’importanza del ruolo che svolgiamo, soprattutto in un mondo sempre più digitalizzato, dove i cambiamenti arrivano ad una velocità incredibile, è fondamentale per preservare il loro futuro e la loro crescita».

All’interno dell’Asilo nido comunale è stata creata una stanza del benessere che nel mondo degli adulti definiremmo come “SPA”: uno spazio a misura di bimbo dove i bambini, in totale autonomia, possono unire il benessere di corpo e mente attraverso massaggi, candele profumate, luci soffuse e relax in acqua.

Si unisce a questo, lo yoga per i piccoli, che permette di imparare a gestire situazioni di stress potenziando l’autocontrollo e l’autoregolazione.

Prendendo spunto da un approccio epigenetico, dove l’ambiente che ci circonda influenza le traiettorie celebrali di ognuno in modo diverso, è stata strutturata anche una stanza dedicata alla scoperta della natura, con esplorazione multipla di diversi materiali, oggetti naturali che sono alla portata dei più piccoli e che aiutano a sviluppare creatività, abilità manipolative e motricità fine.

Nei prossimi mesi è in programma una rivisitazione dell’area verde esterna alla struttura, con particolare attenzione all’aspetto motorio-ludico di base, con una riorganizzazione dell’area orto e coltura con appositi spazi e banchi da lavoro, tane e rifugi immersi nel verde e percorsi tattili da scoprire.

In avvio anche il progetto dedicato all’educazione civica e alla raccolta differenziata.

«Il riscontro sempre positivo ottenuto dalle famiglie – commentano il Sindaco Maria Vittoria Casazza e il Consigliere Gianluca Valeri, che segue da anni per l’amministrazione lo sviluppo dell’Asilo nido – è motivo di soddisfazione, in modo particolare per le educatrici, che svolgono il proprio lavoro con passione e professionalità. Lo dimostrano i tanti progetti proposti e sviluppati, affinché il nido non sia solo un servizio in grado di sostenere le famiglie nell’educazione dei figli, nel difficile compito di conciliare lavoro e cure parentali, ma un luogo dove i bimbi possono vivere esperienze davvero uniche e significative».

Guarda tutto

Lascia il tuo commento

Back to top button