LozzoloNotizie dal territorio

Lozzolo: Consiglio Comunale del 8 febbraio 2021

Lunedì 08 febbraio si è riunito per approvare lo scioglimento della convenzione del servizio di segreteria con il Comune di Caresana e di Gattinara. Nella sostanza non ci saranno cambiamenti, in quanto il segretario Passaro Armando presterà servizio al Comune di Lozzolo con la formula dello scavalco e in questo modo si potrà avere un risparmio economico.

Poi è stata approvata una modifica al regolamento IMU per meglio definire i casi in cui è possibile usufruire della riduzione della tassa IMU qualora si eseguano lavori di ristrutturazione o manutenzione straordinaria nei fabbricati nel centro storico. Il regolamento edilizio è stato integrato di una nuova precisazione in merito alle facciate che si espongono sulle vie pubbliche, del centro storico. Da anni c’è la questione della zoccolotura a bordo strada e si è voluta dare una linea certa che possa dare maggiore valore visivo ed architettonico alla parte più antica del paese.

Il Comune è già dotato del “piano di Valutazione dei centri storici e dei beni culturali” redatto dalla Provincia di Vercelli, che però non ha valore cogente, e del “Manuale per il recupero del patrimonio architettonico rurale e del paesaggio” che però non dava risposta a questo elemento architettonico. Ecco dunque che si è reso necessario dare delle linee guida per rendere più bello il centro storico.

Infine è stata discussa la sentenza n. 59/2021 del tribunale di Vercelli nella quale sono state rigettate tutte le dichiarazioni illegittime avanzate contro il Comune.

Nel febbraio del 2018 è stata intentata una causa a dir poco temeraria nei confronti del Comune di Lozzolo, lamentandosi sulla lesione al diritto di proprietà chiedendo di condannare il Comune di Lozzolo a ripristinare i luoghi versare un equo indennizzo. Il Comune di Lozzolo già da subito ha rigettato le domande avversarie perché indimostrate ed infondate per le ragioni ampiamente illustrate nel corso degli interpelli. Ma l’attore ha voluto insistere nella domanda. Dopo una prima fase di conciliazione non andata buon fine, si è passati all’istruttoria giudiziale che per poter dirimere la controversia, ha visto chiamare a testimoniare diverse persone chiamate dalle due parti, un consulente tecnico nominato dal giudice coadiuvato da due consulenti tecnici di parte. Terminato il procedimento giudiziario leggiamo la Sentenza: “Il Giudice Istruttore, decidendo in funzione di giudice monocratico e definitivamente pronunciando, disattesa ogni altra istanza: rigetta le domande proposte nei confronti del Comune di Lozzolo; compensa integralmente tra le parti le spese di causa, pone definitivamente a carico solidale della parte attrice e della parte convenuta, nella misura di metà per ciascuna, le spese di C.T.U. liquidate dal G.I.”.

“Siamo contenti che la sentenza abbia confermato il corretto operato da parte del Comune di Lozzolo, sia come Amministrazione che come uffici” conclude il sindaco di Lozzolo “ma purtoppo il giudice non ha accolto che tutte le spese fossero a carico della parte attrice”.

Il Sindaco
Ing. Sella Roberto 

Guarda tutto

Lascia il tuo commento

Back to top button