LozzoloNotizie dal territorio

Lozzolo: il Sindaco invita i proprietari del Castello a partecipare al concorso per i fondi del PNRR

L’amministrazione comunale sta avvisando tutti i comproprietari del Castello di un importante opportunità, per il recupero ed il restauro dell’edificio storico architettonico ed artistico con più pregio per la comunità lozzolese.

Nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza è stata prorogata una misura per la protezione e la valorizzazione dell’architettura e del paesaggio rurale. L’obiettivo è quello di preservare i paesaggi rurali e
storici attraverso la tutela dei beni della cultura materiale e immateriale e la promozione di iniziative e attività legate ad una fruizione turistico-culturale sostenibile, dando valore alle tradizioni e alla cultura
locale.

“Il Castello di Lozzolo è un elemento di estremo pregio per il nostro paese, e da anni cerchiamo di supportare le attività di recupero, anche se non è facile” -commenta il Sindaco Sella- “ Parte del Palazzo SUD
è in completo stato di abbandono, e non dobbiamo permettere che vada perso un pezzo di Lozzolo”.

Gli immobili definiti come architetture rurali devono essere provvisti della dichiarazione di interesse culturale con corrispondente decreto ministeriale ai sensi del D.lgs. n. 42/2004 oppure devono essere
costruiti da più di 70 anni ed essere censiti o classificati dagli strumenti regionale e comunali di pianificazione territoriale e urbanistica.
Possono presentare domanda le persone fisiche e i soggetti privati profit e non profit, compresi gli enti ecclesiastici civilmente riconosciuti, enti del terzo settore e altre associazioni, fondazioni, cooperative, imprese in forma individuale o societaria, che siano proprietari, possessori o detentori a qualsiasi titolo di immobili appartenenti al patrimonio culturale rurale.

“L’Amministrazione comunale non può dunque intervenire in prima persona ma si impegna ad assisteste e coordinare i proprietari, se lo ritengono opportuno” conclude il consigliere delegato Mattia Berteletti.
“L’auspicio è che i proprietari possano dare mandato ad un professionista per valutare l’opportunità da cogliere per il recupero ed il restauro del Castello, il quale può diventare un valore aggiunto per Lozzolo”- conclude il Sindaco.

Anche l’ex Assessore alla cultura, Sofia Cerri, si è resa disponibile a fare da coordinatore per cogliere questa opportunità.

Guarda tutto

Lascia il tuo commento

Back to top button