LozzoloNotizie dal territorio

Lozzolo: nuovo bando per sostegni economici alle attività

Anche quest’anno il Comune di Lozzolo ha pubblicato il bando pubblico per contributi a fondo perduto a sostegno delle attività economiche, artigianali e commerciali presenti e attive sul territorio di Lozzolo. Sul piatto ci sono 14.949,00 € che si aggiungono ai 22.400 € elargiti l’anno scorso.

“Grazie al DPCM del 24 settembre 2020 anche quest’anno riusciamo a dare un sostegno, anche se piccolo ma importante per il tessuto ecomonico lozzolese” commenta il consigliere delegato Valentina Berteletti la quale ricorda che “nel 2021 è stato dato un contributo a 24 attività economiche esaurendo di fatto l’intero fondo”

Il contributo, sino ad esaurimento della dotazione finanziaria, serve per sostenere le seguenti spese:

– contributo del 25% con un massimo di € 1.750,00 per iniziative che agevolino la ristrutturazione, l’ammodernamento, l’ampliamento per innovazione di prodotto e di processo di attività artigianali e commerciali, incluse le innovazioni tecnologiche indotte dalla digitalizzazione dei processi di marketing on line e di vendita a distanza,

– contributo a fondo perduto per l’ammontare di € 450,00 per le spese di gestione di ciascuna impresa individuale o società di persone (s.s., s.n.c. o s.a.s) candidata e ammessa;

Questo fondo rientra nell’ambito della strategia nazionale per lo sviluppo delle aree interne, presso il Dipartimento per le politiche di coesione della Presidenza del Consiglio dei ministri la quale ha istituito un fondo di sostegno alle attività economiche, artigianali e commerciali per ciascuno degli anni 2020, 2021 e 2022.

“L’utilizzo di questo fondo è un occasione importante per poter dare il giusto potenziamento, miglioramento e rilancio del tessuto commerciale ed artigianale del nostro territorio. Quest’anno ha un valore ancora maggiore dato il grave problema del costo dell’energia” Commenta il sindaco Sella Roberto. “Il tessuto economico lozzolese è fatto di micro realtà, che sono la spina dorsale della nostra economia e come Amministrazione vogliamo che questo contributo sia di aiuto in questo periodo storico difficile, in modo da resistere e proseguire nell’attività oltre che essere occasione per rendere le proprie attività più efficienti, con ricadute positive su tutta la cittadinanza.”

Tutta la documentazione è stata pubblicata sul sito web del Comune ed è disponibile presso gli uffici comunali. L’ufficio ragioneria è a disposizione per qualsiasi chiarimento e le richieste devono pervenire agli uffici comunali entro e non oltre le 13 del 25/11/2022.

“In caso di non utilizzo, la parte di fondo non assegnata, va restituita allo stato” conclude Berteletetti Valentina “e dunque ci stiamo prodigando affinchè tutti vengano a conoscenza della possibilità e tutti presentino richiesta”.

Guarda tutto

Lascia il tuo commento

Back to top button