Notizie dal territorioRomagnano Sesia

Romagnano: Villa Caccia diventa un set cinematografico per “Ciak! Piemonte che spettacolo”

“CIAK! PIEMONTE CHE SPETTACOLO”  è un progetto tra Cinema e Performing Arts per valorizzare il Patrimonio culturale. 

Villa Caccia a Romagnano Sesia diventa set cinematografico con Ciak! Piemonte che Spettacolo, progetto ideato e messo in campo da Fondazione CRT, Film Commission Torino Piemonte e Fondazione Piemonte dal Vivo. Il progetto prevede la selezione di 10 luoghi del Piemonte tra i più significativi.

Accanto a Villa Caccia a Romagnano Sesia, altri luoghi della Regione tra i più rappresentativi e suggestivi, come il Castello del Monferrato a Casale (AL), il Castello di Govone (CN) e, a Bene Vagienna (CN), l’Area archeologica di Augusta Bagiennorum e vari beni del centro storico. Nel Biellese è stato scelto il Ricetto di Candelo, mentre Vercelli è rappresentata dal Museo Francesco Borgogna di Vercelli. In provincia di Verbania è stata selezionata Villa Giulia a Pallanza, mentre Asti si racconta attraverso il ricco patrimonio culturale della Fondazione Asti Musei. A Torino, invece, individuati come set le OGR e il Museo di Scienze Naturali.

L’obiettivo è promuovere le eccellenze del patrimonio storico, architettonico e paesaggistico regionale, nonché valorizzare i talenti delle performing arts, attraverso la realizzazione di dieci clip e cortometraggi d’autore destinati alla diffusione locale, nazionale e internazionale. L’iniziativa lega il valore culturale ed economico-occupazionale, con l’obiettivo di rilanciare il territorio anche in chiave turistica, stimolando la ripartenza dei comparti dello spettacolo dal vivo e delle produzioni audiovisive, messi a dura prova dalla pandemia.

È prevista la realizzazione, per ogni luogo selezionato, di un cortometraggio che sarà presentato in anteprima al Torino Film Festival tra novembre e dicembre, nonché di due clip video, rispettivamente di 59 secondi e 2 minuti e 59. A partire dalla tarda primavera clip e cortometraggi rappresenteranno una nuova opportunità di valorizzazione e promozione sia dei luoghi sia dei talenti della creatività (performer e videomaker), catalizzando l’attenzione di un pubblico ampio ed eterogeneo attraverso il mercato nazionale e internazionale cinematografico e televisivo, i circuiti indipendenti, i festival.

Allo stesso tempo, i filmati contribuiranno al rafforzamento delle strategie di promozione turistica e di marketing territoriale del Piemonte, attraverso molteplici canali quali, ad esempio, siti web e social media, stazioni ferroviarie, metropolitane, aeroporti, enti pubblici e privati orientati al rilancio del turismo culturale.

A Villa Caccia, la collaborazione per la realizzazione dei prodotti finali, sarà tra Redibis Film e la compagnia Teatro della Caduta. Redibis Film è una società fondata nel 2012 da Daniele Segre e Daniele De Cicco, con sede a Torino e nata con l’obiettivo di realizzare film di respiro internazionale, originali e coinvolgenti, mentre Teatro della Caduta è una compagnia nata nel 2003 da un’idea di Massimo Betti Merlin e Lorena Senestro, che sostengono un’idea di teatro dove l’attore è al centro e in cui interagiscono tecniche, esperienze e linguaggi diversi, tra cui arte di strada, musica dal vivo, musica contemporanea di nuovi compositori, teatro fisico, clownerie, narrazione, radiofonia e lettura dal vivo.

Fondamentale, per la realizzazione del progetto sono stati non soltanto l’operato del Museo
Storico Etnografico, che a Villa Caccia ha sede, ma anche il costante supporto dell’ATL della
Provincia di Novara e del Comune di Romagnano Sesia, che in febbraio ha stipulato un protocollo di intesa con la Film Commission Torino Piemonte per far rientrare il Comune in database a cui hanno accesso le case cinematografiche, che potranno scegliere i luoghi del paese come location per le riprese.

Le riprese arriveranno nei giorni da lunedì 18 a mercoledì 20 ottobre. Per mercoledì 20 alle 12.00 è prevista una visita informale tra i rappresentanti promotori del progetto “Ciak! Piemonte che Spettacolo” (Piemonte dal Vivo, Film Commission Torino Piemonte e Fondazione CRT), gli artisti e la casa di produzione che stanno lavorando sul set, insieme gli enti coinvolti. Alla visita sono inoltre invitati i rappresentanti degli organi di stampa.

Guarda tutto

Lascia il tuo commento

Back to top button