Notizie dal territorioSerravalle Sesia

Serravalle: auguri ai Novantenni del paese!

Nel 2021 a Serravalle hanno compiuto novant’anni ventuno persone: undici signore e dieci signori. Ben sette di loro sono serravallesi dalla nascita.

Auguri a: Rosario Agosta, Angelina Borghesan, Remo Checchi, Demetrio Colangelo, Plinio Croso -autore di: Briciole di vita di Serravalle Sesia, Fargaje ad vita ad Seraval 1943-1945 e dei primi anni di pace, edito nel 2005, valente poeta dialettale: nel 2010 pubblicò Poesie, partecipò più volte anche alla Rassegna di poesia dialettale valsesiana Pinet Turlo di Grignasco -, Dea Deambrosis, Maria Farchica, che è stata volontaria in Biblioteca a Serravalle, Adelaide Ferla, Mario Gallotti, Carlo Giannini, Emilia Magon, Addolorata Mantovan, Maura Mascherpa, Vincenza Matina, Maria Palermo, Rosa Paterna, Catterina Piolo – che fu una splendida Mugiun-a – Filippo Raia, Giuseppe Romagnoli, Angelino Rosa, Valerio Torchio, raffinato frutticoltore che dispensa con generosità i suoi raccolti.

In Italia e nel mondo condividono quel compleanno nonagenario: Furio Colombo, giornalista, scrittore e politico, Lorenzo Mondo, critico letterario, scrittore e giornalista, Diego Novelli, politico e giornalista, Giuliano Vangi, pittore e scultore, Caterina Valente, cantante, chitarrista e showgirl, Adriana Asti, attrice e doppiatrice, Monica Vitti, attrice, e anche Alice Munro, scrittrice canadese, premio Nobel per la Letteratura nel 2013.

Cosa successe in Italia e nel mondo nel 1931? A Roma fu ospitata la seconda esposizione del razionalismo nazionale sull’architettura razionale, in Francia Salvador Dalí dipinse nella sua casa a Parigi: “Gli orologi molli” che divenne in breve tempo il suo quadro più famoso: rappresentano la relatività della percezione temporale. Ognuno di noi, infatti, ha una propria sensazione temporale rispetto alle medesime situazioni, così questi nove decenni hanno pesi diversi per i nostri novantenni.

In America a New York, il 1 maggio, venne inaugurato l’Empire State Building, un grattacielo in stile art déco, che, con i suoi 443 metri di altezza, è stato il grattacielo più alto del mondo fra il 1931 e il 1973, quando furono inaugurate le Torri Gemelle del World Trade Center. Riassunse il primato cittadino dopo gli attentati dell’11 settembre 2001, e tornò al secondo posto nel 2014, con l’inaugurazione del  One World Trade Center .

Il 12 ottobre Guglielmo Marconi da Roma, attraverso i trasmettitori di Coltano, inviò il segnale radio che illuminò a Rio de Janeiro il Cristo Redentore, quale dimostrazione dell’affidabilità e dell’importanza delle comunicazioni radio intercontinentali. Il 18 ottobre venne inaugurata la Strada Statale 45bis Gardesana Occidentale e ai novantenni serravallesi auguriamo buon cammino nel terzo decennio del XXI secolo.

Piera Mazzone

Guarda tutto

Lascia il tuo commento

Back to top button