Notizie dal territorioVarallo

Valsesia Plastic Free a che punto siamo

In occasione della Giornata Mondiale della Terra, manifestazione internazionale per la sostenibilità ambientale e la salvaguardia del nostro pianeta, in Valsesia si fa il punto della situazione sull’operazione Valsesia Plastic Free, nata lo scorso anno e proseguita anche durante la pandemia, con azioni volte soprattutto a monitorare la situazione del fiume Sesia e dell’ambiente ad esso circostante.

 

«Unione Montana, insieme a UNPLI Piemonte, Comune di Varallo e Comune di Alagna ha messo in campo questa iniziativa per sensibilizzare il territorio ed avviare una serie di azioni di salvaguardiaspiega Alberto Daffara, Assessore al paesaggio dell’Unione Montana dei Comuni della Valsesiatra luglio 2020 e oggi sono stati fatti campionamenti trimestrali delle acque del Sesia in 5 stazioni, una alla sorgente e le altre 4 tra Alagna e Borgosesia, e i campioni vengono analizzati dal Prof. Enrico Parolini, professore di Ecologia all’Università di Milano, e dal suo staff».

È lo stesso Prof. Enrico Parolini a spiegare: «Mi occupo di contaminazione ambientale ed è in questo ambito che da ormai circa un anno sto effettuando l’esperimento di campionamento dell’acqua del Sesia – dice l’Accademico – i campioni sono in corso di valutazione nei laboratori dell’Università di Milano, per stabilire se nel fiume si trovino microplastiche e quali azioni si possano mettere in campo per la tutela dell’ecosistema».

Se per quanto riguarda la eventuale presenza di microplastiche i dati sono ancora in fase di elaborazione e i risultati saranno pronti a giugno, la presenza di plastiche di grandi dimensioni abbandonate o trasportate in modo naturale lungo le sponde del fiume è invece del tutto evidente: «Ci sono contenitori di lozioni solari abbandonate sulle spiagge, così come ci sono anche molti pezzi di plastica trasportati dal fiume o dal vento – aggiunge il Prof. Parolini – le operazioni di pulizia che abbiamo effettuato con regolarità nell’ultimo anno dimostrano che è possibile tenere sotto controllo questo fenomeno ed è proprio per questo che “Valsesia Plastic Free” è un’ottima iniziativa per risolvere questo problema, avendo tra i suoi obiettivi sia la sensibilizzazione che il coinvolgimento della popolazione in azioni di pulizia e tutela del fiume e delle sue sponde ».

Proprio in quest’ottica, il 2 Maggio l’Assessore Daffara, insieme ad altri attivisti di “Valsesia Plastic Free” parteciperà alla giornata di pulizia dell’ambiente organizzata dal Comune di Borgosesia: «Ho contattato l’Assessore all’Ambiente di Borgosesia, Eleonora Guida, che ha aderito a Valsesia Plastic Free, per farle sapere che parteciperemo all’iniziativa di domenica 2 maggio – spiega l’amministratore – ogni azione volta a mantenere integro l’ambiente valsesiano mi trova concorde e partecipe».

Intanto, si sta lavorando per programmare eventi di tutela ambientale nei prossimi mesi.

LINK:
Unione Montana dei Comuni della Valsesia: sito ufficiale 

Guarda tutto

Commenta

Back to top button